idealo – Report annuale sull’e-commerce: evoluzione del commercio digitale in Italia

Commercio digitale: l’analisi idealo

I dati analizzati hanno permesso di elaborare statistiche sui prodotti più acquistati online, dall’elettronica di consumo alla moda, interessanti indicazioni sui profili demografici degli utenti in materia di abitudini d’acquisto digitale e dati legati ai fenomeni digitali di massa degli ultimi anni, come ad esempio Black Friday o Amazon Prime Day1.

La frequenza dell’acquisto online

I dati analizzati2 hanno mostrato come l’80% degli acquirenti digitali italiani effettui, in media, almeno un acquisto online al mese. Secondo il report, i consumatori digitali italiani possono essere divisi in intensivi (20%, almeno un acquisto a settimana), abituali (80%, almeno un acquisto al mese) e infine sporadici (20%, un acquisto ogni trimestre o meno).

[foto id=”296275″]

Tale divisione mostra come il mercato digitale italiano sia dominato dagli acquirenti abituali: un e-consumer italiano su due acquista infatti online almeno una volta al mese, se non di più.

[foto id=”296273″]

Il ritratto del consumatore digitale italiano

In tutti i Paesi in cui è presente idealo, ad eccezione della Francia, la maggior parte delle ricerche online è effettuata da uomini3. Per quanto riguarda l’Italia, il loro peso è pari al 61,7% mentre quello delle donne si attesta al 38,3%. Relativamente alle fasce d’età, invece, i consumatori tra i 35 e i 44 anni sono quelli predominanti e rappresentano il 26,8% del totale, seguiti dai 25-34enni (23,4%) e dai 45-54enni (21,5%). In Germania, Francia e Austria la quota più alta è invece quella dei 25-34enni.

I consumatori digitali italiani si affidano a recensioni online e test

L’analisi effettuata4 ha rivelato come il 95% degli e-consumer italiani legge spesso test o guide all’acquisto. Il 92%, invece, legge spesso recensioni e opinioni di altri utenti. Il 69% è più propenso ad acquistare un prodotto se è disponibile la consegna presso un punto di ritiro mentre il 63% è disponibile ad acquistare presso un negozio online meno noto se è possibile risparmiare.

[foto id=”296274″]

Le possibilità di risparmio del canale online e la fluttuazione dei prezzi nel corso dell’anno

I dati relativi all’andamento del prezzo di ogni prodotto mostrano importanti differenze tra i sei Paesi europei in cui è presente idealo. Ad esempio, il paese nel quale fluttuano maggiormente i prezzi è la Spagna (18,2%), segue il Regno Unito (17,8%), l’Italia (17,7%), l’Austria (16,3%), la Francia (13,7%) e infine la Germania (13,2%)5.

Nel corso del 2019, i prezzi dei prodotti sono fluttuati del 23,7%, se consideriamo la media delle fluttuazioni per le prime 20 categorie maggiormente cercate nel 2019. Nel dettaglio, i prodotti della top 20 di idealo, i cui prezzi hanno subito maggiori oscillazioni, sono stati: zaini (53,3%), giochi ps4 (47,2%), casse altoparlanti (41,0%), aspirapolvere (40,0%), obiettivi fotografici (28,0%), televisori (26,3%), console di gioco (25,6%), smartphone (24,4%), cuffie (23,9%) e tablet (19,8%)

Relativamente alle possibilità di risparmio del canale online, in Italia, i dieci prodotti con il risparmio massimo medio6 nel 2019, sono stati: videogiochi (-37,6%), casse altoparlanti (-29,1%), aspirapolvere (-28,5%), obiettivi fotografici (-21,9%), televisori (-20,8%), console di gioco (-20,4%), scarpe per bambini (-20,0%), smartphone (-19,6%), cuffie (-19,3%) e tablet (-16,5%).

Elettronica e moda: i settori trainanti dell’e-commerce italiano

Ma quali sono i prodotti più acquistati in rete dagli italiani? Sempre in base al sondaggio commissionato da idealo, elettronica (74,9%), moda e accessori (64,4%), con le sneakers in particolare (57,5%), sono le categorie merceologiche più cercate online dagli Italiani. A seguire troviamo i prodotti per la bellezza e i profumi (46,9%), i videogiochi e i giocattoli (45,1%) insieme a tutto quanto è necessario per lo sport (38,3%). Inoltre, grande rilevanza hanno i prodotti per l’arredamento (32,2%) e quelli per gli animali (28,1%).

I prodotti più desiderati in Italia nel 2019

Nel 2019, i consumatori digitali hanno cercato e confrontato principalmente i prezzi di smartphone e di prodotti legati all’elettronica di consumo. In questo, gli utenti italiani mostrano una certa affinità con i consumatori europei. I dieci prodotti maggiormente desiderati in Italia lo scorso anno sono stati:

  • le cuffie Apple AirPods 2 del 2019;
  • le scarpe Dr Martens 1460 da donna;
  • gli smartphone Apple iPhone XR e Apple iPhone 7;
  • il videogame FIFA 20;
  • la Nintendo Switch;
  • Sony PlayStation 4 (PS4) Slim;
  • ancora gli smartphone Apple iPhone 11 e Samsung Galaxy A50;
  • infine le scarpe Adidas Stan Smith.

Come abbiamo potuto vedere, l’e-commerce nel nostro Paese è una pratica in continua crescita ed evoluzione, pur mantenendo alcuni punti saldi come il fatto che è spesso l’uomo ad effettuare il maggior numero di ricerche, in particolar modo per tutto ciò che concerne l’elettronica di consumo, l’abbigliamento sportivo o gli articoli per la casa e il giardinaggio – afferma Fabio Plebani, Country Manager dell’Italia di idealo. – Per dare comunque un ulteriore incentivo al commercio digitale, e in particolare supportare gli e-shop italiani, piccoli e medi, quest’anno per la prima volta abbiamo organizzato una due giorni di sconti online, gli “idealo days” (30 e 31 marzo). La nostra idea è stata quella di voler offrire un’alternativa tutta Italiana al Black Friday o all’Amazon Prime Day (ad esempio) che potesse, da un lato, sostenere l’economia del nostro territorio ma anche i consumatori digitali italiani a risparmiare con sconti a partire dal -10%. In questo momento così delicato, infatti, nel quale l’economia italiana è come non mai in crisi a causa delle conseguenze del Coronavirus, abbiamo voluto aiutare gli e-shop nel continuare a fare ciò che sanno meglio fare: vendere.

Per scaricare il report completo, un click qui.

Per leggere l’articolo sul magazine di idealo, un click qui.

A proposito di idealo

idealo è un comparatore prezzi con oltre 145 milioni di offerte di oltre 30.000 negozi online.

L’azienda viene fondata a Berlino nel 2000 e da allora è cresciuta costantemente. Dal 2006 entra a far parte del gruppo editoriale Axel Springer SE (editore anche di Bild Zeitung). Attualmente è presente in Germania, Austria, Regno Unito, Francia, Italia, Spagna, con sei portali nazionali. Nel corso dei suoi primi 19 anni di attività ha ricevuto eccellenti recensioni e ha vinto numerosi test condotti da enti autorevoli e indipendenti impegnati nella tutela dei consumatori.

Nel 2014 ha ottenuto dall’ente di certificazione tedesco TÜV Saarland il marchio di “comparatore certificato” per la qualità delle informazioni reperibili sul portale e le misure a protezione dei dati degli utenti. idealo mette a disposizione dei propri utenti centinaia di test sui prodotti e opinioni di altri utenti, non limitandosi ad offrire un servizio di comparazione per individuare i prezzi più convenienti, ma ponendosi anche come una guida autorevole e imparziale allo shopping on-line con schede tecniche, filtri di ricerca avanzati e recensioni di esperti. Oltre 800 persone provenienti da quasi 40 nazioni lavorano nella sede di Berlino.

Per ogni acquisto, idealo.

Per maggiori informazioni: www.idealo.it

Note bibliografiche

1 I dati a disposizione di questo studio derivano dalle intenzioni di acquisto di circa 70 milioni di utenti mensili, registrate da SimilarWeb sui sei portali nazionali di idealo (Italia, Germania, Francia, Spagna, Regno Unito e Austria), e da due sondaggi commissionati da idealo a Novembre 2019 e Febbraio 2020 a Bilendi – uno dei principali fornitori mondiali di soluzioni relative al campionamento e alle ricerche di mercato. Ogni indagine demografica ha coinvolto oltre 1500 consumatori digitali italiani.

2 In base a un sondaggio effettuato da Bilendi per conto di idealo nel mese di Febbraio 2020.

3 I dati demografici sono stati ottenuti tramite Google Analytics e sono relativi ai portali nazionali di idealo. Periodo: 2019. Paesi: Italia, Germania, Francia, Spagna, Regno Unito e Austria.

4 Da un‘indagine demografica condotta da Bilendi per conto di idealo nel mese di Febbraio 2020.

5 Per elaborare questi dati, idealo ha calcolato la fluttuazione media dei prezzi nell‘arco di un anno per le seguenti categorie sui propri portali nazionali: Aspirapolvere, Caschi moto, Casse altoparlanti, Console di gioco, Cuffie, Fotocamere digitali mirrorless, Frigoriferi, Notebook, Obiettivi fotografici, Pneumatici estivi, Profumi donna, Scarpe da corsa, Scarpe outdoor, Scarpe per bambini, Smartphone, Smartwatch, Sneakers, Tablet, Televisori, Videogiochi. Periodo: 2019. Paesi: Italia, Germania, Francia, Spagna, Regno Unito e Austria.

6 Nel 2019.