Covid-19, Bitti: calo positivi tra ospiti e operatori

Sul fronte della lotta al covid-19 arriva una notizia incoraggiante da Bitti, dove i tamponi effettuati lunedì scorso su ospiti e operatori della Casa di riposo Nostra Segnora de su Meraculu hanno dimostrato una forte regressione della malattia. Si tratta di un dato parziale poiché entro le prossime 48 ore i soggetti risultati negativi verranno sottoposti a nuovo tampone, mentre dovranno passare altre due settimane per il nuovo controllo sui soggetti positivi.

I dati. Dei sedici ospiti della struttura di riposo risultati positivi al coronavirus il 26 marzo scorso, ben dieci si sono negativizzati nello screening di pochi giorni fa, mentre su due dei tre ospiti risultati prima negativi e trasferiti in una struttura alberghiera del paese è stata riscontrata la positività. Per quanto riguarda il personale del N.S. de su Meraculu, i cinque operatori positivi due settimane fa si sono oggi negativizzati, mentre i loro stretti parenti, su cui sono stati fatti per la prima volta i tamponi, non hanno avuto alcun contagio.

Al contrario, uno degli operatori che il 26 marzo risultava negativo è stato dichiarato positivo. Negatività confermate anche per tutti gli infermieri, i medici di base e per gli operatori del 118 che non erano stati ancora sottoposti allo screening. Proprio questi ultimi dati dimostrano quanto importante sia stato mettere in sicurezza, nel minor tempo possibile, la sede di focolaio e tutti i soggetti a vario titolo coinvolti.

Il sindaco. “È indubbio che questi dati siano confortanti, ma non dobbiamo assolutamente abbassare la guardia. Siamo ancora in una situazione di piena emergenza ed è necessario rafforzare le buone pratiche di contrasto al virus. Abbiamo vinto una battaglia, ma abbiamo ancora da vincere una guerra contro un nemico invisibile e molto pericoloso”. Lo ha detto il sindaco di Bitti, Giuseppe Ciccolini, nel commentare i dati sanitari giunti dai laboratori di Nuoro.

“Questo risultato, e ringrazio tutti, è frutto di uno straordinario lavoro di squadra portato avanti in queste settimane con le strutture sanitarie regionali, e in particolare con la ASSL di Nuoro, con il Servizio igiene, con gli infermieri dell’Assistenza domiciliare integrata e i medici di base, con la parrocchia di Bitti e la diocesi di Nuoro, e sotto il puntuale coordinamento della Protezione civile regionale”.

#doniAmo. In sostegno alla Casa di riposo di Bitti è partita da dieci giorni la campagna raccolta fondi #doniAmo a favore della struttura, che dovrà affrontare numerose criticità finanziarie causate dall’emergenza covid-19. Per l’occasione è stato istituito un comitato di coordinamento per la campagna composto dal parroco, don Totoni Cossu, dal sindaco Ciccolini e da due rappresentanti della società civile bittese: il comandante della stazione della Polizia stradale, Giuseppe Ruiu, e la commerciante, Rina Bandinu.

Ecco come donare: IBAN: IT80M0101585250000070727796, intestato ad Associazione N.S. del Miracolo Casa alloggio per anziani – e Causale: ‘Raccolta fondi casa di riposo su Meraculu’. Le donazioni si possono inoltre fare contattando direttamente il parroco al numero 328-6470884 e i due rappresentanti laici del comitato: Rina Bandinu (340-9392768) e Giuseppe Ruiu (338-7579143).