Castelsardo. Celebrazione del 75° anniversario della Liberazione

 

 

Il Sindaco, ha voluto salutare i Cittadini attraverso il seguente messaggio pubblicato nella pagina ufficiale di Facebook, “Castelsardo Bene Comune”:

“Cari concittadini,

da quando il 25 aprile è stato dichiarato festa nazionale, dal 1946, mai si è vissuta una giornata grigia come quella di quest’anno. Eppure pensavamo di averne attraversato periodi bui.

Per Castelsardo, negli ultimi anni, esattamente dalla primavera del 2014, il 25 Aprile ha anche coinciso con una intera giornata dedicata alla raccolta di fondi per la ricerca contro la Sla. Un’iniziativa portata avanti, in modo onorevole, da un’associazione di giovani e che quest’anno non si potrà fare, come tante altre cose a cui abbiamo rinunciato.

Ma la giornata della liberazione è sempre stata, comunque, una giornata di gioia, e così deve sempre essere, per tutti.

Anche quest’anno vi invito a viverla con riconoscenza, perché è un momento di rinascita per tutti gli italiani.

Non possiamo infatti scordare che i nostri avi si unirono per sconfiggere, tutti insieme, il nazifascismo. E proprio a questa unione che voglio fare appello: uniti si vince.

Anche oggi, uniti, vinceremo questo terribile virus che ci sta tenendo lontano dai nostri affetti, ma che, rispetto alla lontananza ed al dolore che hanno sofferto i nostri avi, a causa della guerra, è ben poca cosa e, ripeto, uniti, riusciremo a superare anche le difficoltà economiche e sociali che questa sosta forzata ci sta riservando.

Noi oggi vogliamo ricordare coloro che sacrificarono la loro vita, per la nostra libertà, con una commemorazione al nostro monumento ai caduti, lo farò io in rappresentanza di tutti i Castellanesi, in memoria dei nostri caduti e delle loro famiglie che hanno reso possibile la nostra libertà di oggi”.