Skepto Delivery: un cortometraggio al giorno per alleviare la noia

C’è chi ha già contato tutte le pianelle del soggiorno, chi ha finito l’elenco dei parenti a cui telefonare, chi è stonato e non può cantare dal balcone. In tempi di lotta al Coronavirus, #stareacasa è la cosa giusta da fare e, anche se i veri sacrifici sono altri, passare il tempo tra quattro mura può rivelarsi estremamente complicato.

Per questo, l’associazione Skepto sta selezionando un cortometraggio al giorno tra i partecipanti alle dieci edizioni del festival internazionale, che si svolge nel quartiere Marina a Cagliari, sin dal 2010.

Per vedere i corti è sufficiente accedere alla pagina Facebook @skepto.filmfestival e controllare i post. Per tenersi aggiornati, oltre a cliccare mi piace, è possibile tenere sotto controllo l’evento Un corto al giorno (SkeptoDelivery).

In questo periodo saremmo stati alla vigilia dell’undicesima edizione del Festival, ma l’emergenza Covid-19 ci ha costretto a rinviare la manifestazione in autunno – spiegano dall’associazione Skepto. – Ancora non abbiamo una data, per adesso l’appuntamento è solo virtuale: speriamo di dare un servizio utile a chi è in quarantena e di poterci riabbracciare di persona al più presto.