Provincia Sassari. Parte la fase due del piano di sostegno ai comuni contro il coronavirus

 

Uno sforzo importante che ha visto gli uffici dell’amministrazione impegnata a confrontarsi con i 92 Comuni della Provincia più grande d’Italia.

Dopo gli interventi di igienizzazione di strade e piazze, avviati, nelle scorse settimane, da domani prenderanno il via gli interventi di sanificazione delle case comunali e degli altri locali adibiti ad uffici.

Parte così la seconda fase dell’attività di prevenzione e contrasto all’epidemia da coronavirus messa in campo dalla Provincia. In collaborazione con la Multiss si procederà a sottoporre ad intervento di sanificazione gli spazi destinati ai servizi essenziali e a maggiore frequentazione da parte del pubblico.

Gli interventi verranno realizzati, a locali chiusi al pubblico e in assenza del personale, attraverso la nebulizzazione di una specifica soluzione disinfettante. L’attività avverrà a finestre chiuse in modo da garantire l’isolamento degli spazi per il tempo necessario alla sanificazione. Il programma degli interventi che proseguirà fino alla prima metà del mese di aprile è il risultato delle richieste pervenute nei giorni scorsi dai sindaci di tutto il territorio in riscontro alla disponibilità manifestata dalla Provincia.

Pietro Fois

L’Amministratore della Provincia, Pietro Fois, promotore di questa attività straordinaria ha affermato che – “in un momento così delicato per la nostra comunità, non è possibile restare immobili di fronte alla richiesta di aiuto che quotidianamente i sindaci rivolgono alle istituzioni ad ogni livello. Sono fermamente convinto che ciascuno debba dare il proprio contributo a partire dalle prerogative e dalle competenze che gli sono state affidate.

Credo che questo intervento messo in campo dalla Provincia rappresenti un sostegno importante.

Questi sono giorni frenetici e di estrema difficoltà per le amministrazioni comunali, particolarmente per le realtà più piccole, impegnate a fronteggiare l’emergenza coronavirus, con poche risorse e con poco personale a disposizione anche a seguito delle restrizioni e delle forti misure per arginare l’epidemia e la diffusione del contagio. Come Provincia siamo vicini ai nostri sindaci per poter vincere questa battaglia.”