Lega: mozione per la cassa integrazione in deroga per il comparto marittimo.

La Lega ha ieri depositato una mozione per richiedere il riconoscimento dei trattamenti di cassa integrazione salariale in deroga per il comparto marittimo.
“L’adozione, ad opera di Governo e Regione, di misure stringenti per fronteggiare la diffusione del Covid-19 avrà successivamente, e necessariamente, effetti economici negativi sulle nostre imprese e aziende.” Commenta Dario Giagoni, Capogruppo Lega in Consiglio e promotore dell’intervento “Tanti esponenti del comparto marittimo hanno noi espresso la loro preoccupazione per il crollo della loro attività, legato anche ai blocchi navali, domandando maggiori garanzie e un concreto e reale supporto. Per tale ragione abbiamo depositato una mozione che impegna il Presidente della Regione a valutare tempestivamente l’effettiva necessità del comparto e attivare la procedura di richiesta di cassa integrazione in deroga così come prevista dall’ex art.22 del decreto n.18 del 17 Marzo 2020.” Prosegue il leghista “Quella che stiamo vivendo in questo momento è certamente un’emergenza sanitaria di dimensioni epocali alla quale nessuno poteva dirsi preparato, ma a preoccuparci sono anche gli strascichi economici e sociali che essa lascerà dietro di se.
A tal fine dobbiamo mettere in campo azioni efficaci in grado di sostenere imprese e aziende e, unitamente alle sigle sindacali e alle parti sociali, mobilitarci per il necessario mantenimento del livelli occupazionale.”