Il Comune di Cabras assume quattro vigili stagionali.

Sono quattro i vigili che il Comune di Cabras assumerà a tempo determinato, in vista dei flussi turistici legati al periodo estivo. Lo ha deliberato la Giunta comunale con l’approvazione dell’integrazione al piano triennale dei fabbisogni.
Si stanno attivando le procedure per attingere dalla graduatoria vigente, prima di vagliare la possibilità di assumere da graduatorie di altri enti.
Risulta sospesa la procedura assunzionale relative ai concorsi pubblici per l’assunzione di un istruttore amministrativo contabile, categoria C, a tempo pieno e indeterminato, da destinare ai Servizi finanziari. Sospesa anche quella di un istruttore direttivo amministrativo contabile, categoria D, a tempo pieno e indeterminato, da assegnare ai Servizi alla persona, beni culturali e affari generali. Le prove d’esame di entrambi sono state rinviate per effetto dei Decreti per l’emergenza coronavirus.
“Ci auguriamo di riprendere presto la nostra vita, uscendo dall’emergenza sanitaria – dichiara il Vicesindaco e assessore al personale Alessandra Pinna -. Il Comune di Cabras potrà così espletare tutte le procedure avviate e portarle a termine. Le scelte di potenziamento della struttura organizzativa ci consentiranno di garantire il servizio pubblico ai cittadini con una ulteriore forza propulsiva”.
Ha subito un rinvio anche il colloquio per l’istruttore direttivo tecnico, categoria D, a tempo determinato per tre anni, da assumere ai sensi dell’art. 110 del TUEL, da assegnare ai Servizi tecnici. L’incarico di alta specializzazione è subordinato al possesso dell’abilitazione professionale conseguita attraverso iscrizione albo professionale degli ingegneri o architetti e al possesso di esperienza di almeno due anni nel settore pubblico o privato in qualità di ingegnere o architetto in materia ambientale o lavori pubblici. Requisito d’accesso è la laurea triennale, specialistica o magistrale o vecchio ordinamento in ambito tecnico, in ingegneria edile o civile o per l’ambiente e il territorio ovvero architettura o equipollenti. “Prosegue l’aggiornamento della macchina amministrativa con l’individuazione dei servizi di maggiore priorità – dichiara il Sindaco Abis -. L’emergenza coronavirus potrebbe comportare qualche cambiamento, compresa la possibilità di riapertura dei termini”.