Disponibilità di spesa per l’acquisto della casa

A Milano aumenta chi vuole spendere più di 250.000 €.

L’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa ha analizzato la disponibilità di spesa per l’acquisto della casa a gennaio 2020.

Disponibilità di spesa nelle grandi città: l’analisi

La maggiore concentrazione della disponibilità di spesa si rileva ancora nella fascia più bassa, fino a 119mila € (26,3 %). Segue, con il 23,8 %, la fascia tra 120 e 169mila € e, con il 22,2 %, il range compreso tra 170 a 249mila €.

Rispetto alla media delle grandi città si discostano:

  • Roma e Milano, dove la maggioranza delle richieste riguarda immobili dal valore compreso tra 250 e 349mila €: 24,1 % per Roma e Milano 24,2 %. A Milano la percentuale di chi vuole spendere oltre i 250mila € è passata, in sei mesi, da 50,8 % a 54,2 %.
  • Firenze, con una maggiore concentrazione nella fascia compresa tra 170 e 24mila € (36,4 %).
  • Bologna e Bari, dove incide maggiormente la fascia di spesa compresa tra 120 e 169mila €, rispettivamente con il 31,2 % ed il 29,1 %.

Nelle altre grandi città, Genova, Napoli, Palermo, Torino e Verona, la disponibilità di spesa resta concentrata nella fascia di spesa inferiore a 120mila €.

disponibilità di spesa