COVID-19, Capezzoli (IdV): “La situazione nelle RSA sta sfuggendo di mano”

A causa del Coronavirus (Covid-19) – scrive Domenico Capezzoli, membro dell’esecutivo nazionale in Toscana – siamo in emergenza sanitaria negli ospedali ma soprattutto nelle Residenze Sanitarie Assistenziali (RSA), un mondo che rischia di pagare il prezzo più alto di una situazione che peggiora di giorno in giorno. Queste strutture – continua Capezzoli – vengono gestite dalle cooperative sociali, fondazioni, aziende pubbliche di servizi alla persona e società private. Il Ministero della Salute, in accordo con le Regioni, dia una linea chiara di protocollo operativo che eviti il diffondersi del virus, che sta causando molte vittime, e dia a gli operatori sanitari che sono in prima linea più sicurezza. Premesso che esistono delle normative, in materia di dispositivi individuali di protezione (DPI), sappiamo che molte realtà ne sono sprovviste pur essendo obbligate ad averle. Si faccia il test dei tamponi agli operatori e ai pazienti, altrimenti la situazione si complicherà sempre di più.