Coronavirus, Gualtieri: “Un piano da 3,6 miliardi per l’economia, la Ue ci farà sforare”

 

ROMA – Per fronteggiare le conseguenze economiche del coronavirus il governo stanziera’ “3,6 miliardi, pari allo 0,2% del Pil”. Lo ha annunciato il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, in un’intervista a ‘la Repubblica’.

Tanti soldi, per i quali sara’ chiesta l’autorizzazione a sforare i limiti di deficit: “Non ho ragione di temere che Bruxelles possa contestare la nostra richiesta”, ha aggiunto Gualtieri, spiegando la tabella di marcia e i contenuti della “fase due” per combattere l’emergenza: “Entro venerdi’ prossimo vareremo un decreto legge per il sostegno dell’economia per tutti i territori e i settori colpiti, in tutto il territorio nazionale“.

“Abbiamo in mente diverse ipotesi. Dal credito d’imposta per le aziende che abbiano subito un calo del fatturato superiore al 25%, come si e’ fatto per il terremoto, a riduzioni delle tasse. Dal contributo aggiuntivo per i fabbisogni operativi del servizio sanitario nazionale alla Cassa integrazione in deroga”. Insomma, per Gualtieri, “nessuno dovra’ restare senza cure o perdere il lavoro per il coronavirus“.

Fonte: www.dire.it