Verona. Olio: riflettori puntati ancora una volta sull’azienda pluripremiata Masoni Becciu di Villacidro

 

“Siamo orgogliosi di aver portato sul gradino più alto del podio la nostra amata Sardegna, che ancora una volta dimostra le potenzialità qualitative della nostra Isola”, commentano emozionati Valentina Deidda e Nicola Solinas.

Unica azienda quella villacidrese che è riuscita a vincere due medaglie nel concorso con in gara 310 campioni da sette Paesi. :” vincere è sempre difficile ripetersi lo è ancora di più, nei primi anni di attività  abbiamo ricevuto anche dei semplici riconoscimenti con delle menzioni, quest’ultime negli anni ci hanno fatto riflettere e non fatto scoraggiare e  capire  dove sbagliavamo,  portando in noi una ancora più profonda passione nell’olivicoltura, che ci ha consentito di  andare a vincere oltre 120 premi a livello nazionale che internazionale in 11 anni.

Ci riempie di orgoglio inoltre, vedere Villacidro il paese che ospita la nostra azienda, primeggiare per il suo olio a livello mondiale”, commentano i titolari Valentina Deidda e Nicola Solinas. ” Alla fine, oltre alla soddisfazione personale per la nostra azienda è per noi  forse ancor  più importante contribuire a dare lustro e visibilità a Villacidro, facendo  conoscere il paese e la nostra isola,  come eccellenza assoluta”.

“Speriamo che questa nostra esperienza positiva e questi risultati importanti possano dare  coraggio ad altri imprenditori, con una ricaduta  positiva  sul territorio, in modo che si crei una rete capace di valorizzare il settore agroalimentare”.

E aggiungono: ” Farci conoscere in tutto il mondo sta portando tanti turisti a visitare direttamente  la nostra azienda,  questo fa sicuramente bene  al territorio circostante,  che con le sue bellezze può presentarsi al meglio e rilanciare il turismo una chiave esperienziale.

La  destagionalizzazione del turismo è possibile proprio valorizzando le nostre peculiarità che fanno si che oltre al mare si scoprano un inedito mondo di saperi e saperi unici,   di un  isola  merita davvero di essere scoperta e vissuta con tutti i sensi”.