Swim-TO 2020: chiusura anticipata, ma tante soddisfazioni per i nuotatori sardi

Tutto si stava svolgendo per il meglio al Palazzetto del Nuoto, ma lo stop dall’alto per ragioni legate alla diffusione dilagante del Covid-19 ha costretto i nuotatori a interrompere il riscaldamento e dimenticare con rimpianto l’ultima sessione dello Swim-TO 2020, Trofeo Città di Torino, prevista domenica pomeriggio (23 febbraio 2020).

Nonostante tutto, la rappresentativa dei Nuotatori Sardi riapproda nell’Isola pienamente soddisfatta, forte soprattutto dei due podi conquistati. Anna Conti dello Sport Full Time Sassari ha colto l’argento nel nei 400 misti (4”59”59), staccando il tagliando per gli Assoluti Invernali che si terranno proprio a Torino dal 13 al 15 marzo 2020.

[foto id=”294971″]Il podio dei 400 misti

Il suo compagno di scuderia, Enrico Puxeddu, è risultato terzo nei 100 rana con 1”03”99.

[foto id=”294970″]Il podio dei 100 rana

Da evidenziare anche le prestazioni di Massimo Lai (Promogest), che si classifica al quarto posto nei 100 rana (1”04”54).

[foto id=”294972″]Massimo Lai

Il giorno prima (venerdì 21 febbraio 2020), nella finale dei 50 rana, si era messa in luce Francesca Secchi (Sport Full Time) con il tempo di 32”21.

[foto id=”294968″]Francesca Secchi

I due tecnici accompagnatori, Marco Cara e Pierluigi Salis rilasciano una dichiarazione congiunta che risalta le buone indicazioni avute in Piemonte:

È stata una bellissima trasferta, il gruppo si è manifestato unito e compatto, anche perché avvezzo a tipi di esperienze simili. Per tutti noi è stato un piacere aver partecipato come rappresentativa dei Nuotatori Sardi. I ragazzi sono stati contenti per le buone prestazioni fornite, soprattutto con le finali e le medaglie conquistate sabato. Peccato per l’improvviso blocco dell’evento perché, a nostro avviso, avremmo visto qualcosa di buono anche domenica pomeriggio. L’importante è che da adesso in poi continuino a mantenere questo ottimismo, in attesa di altri appuntamenti che, sono sicuro, la FIN Sardegna farà in modo di organizzare. Dal punto di vista tecnico siamo ugualmente soddisfatti, anche se il periodo non è l’ideale per attendersi prestazioni di rilievo, perché si tende a finalizzare in vista dei campionati assoluti o per la scadenza dei tempi limite giovanili. A parte tutto rappresenta un’occasione in più per gareggiare e per far vedere quanto valgono.

[foto id=”294966″]Da sinista, Marco Cara e Pierluigi Salis

Dalla Sardegna anche il presidente regionale FIN, Danilo Russu, fa un plauso a ragazzi e tecnici:

A parte la chiusura anticipata, direi che la missione piemontese è stata molto positiva. Ringrazio i tecnici per aver accompagnato gli atleti con la massima professionalità e anche la FIN Piemonte, che ci ha consentito di condividere una tre giorni di alto spessore tecnico.

Non potevano mancare le impressioni dei due medagliati. Comincia la portotorrese Anna Conti:

Sono felice di aver fatto per la mia prima volta il tempo per gli italiani assoluti, nonostante il periodo di lavoro intenso. Era un risultato che cercavo da tempo e grazie alla manifestazione son riuscita a raggiungerlo.

[foto id=”294965″]Anna Conti

Si accoda Enrico Puxeddu, originario di Olbia, ex Atlantide Elmas e ora in forza alla sassarese Sport Full Time:

È stata una bella esperienza in una manifestazione di buon livello, molto suggestivo gareggiare come rappresentativa: tempo e medaglia un po’ inaspettati visto il periodo di carico e quindi va ancora meglio.

[foto id=”294967″]Enrico Puxeddu

Alla trasferta piemontese hanno partecipato inoltre: Chiara Demontis (Esperia), Lorenzo Puddu (Promogest), Enrico Manzoni (Sport Er), Giacomo Piras (Atlantide Elmas).