Regno Unito, pezzi di gomma nello yogurt: Nestlé richiama confezioni da 4 vasetti

Nei prodotti potrebbero essere presenti pezzi di gomma nera. Non è quindi possibile escludere che sussista un pericolo per la salute. La clientela è pregata di non consumare più il prodotto.

La Food Standards Agency, il dipartimento governativo non ministeriale del governo del Regno Unito, responsabile della protezione della salute pubblica in relazione al cibo in Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord, sta richiamando alcuni lotti di yogurt per la possibile presenza di pezzi di plastica nera.

Il richiamo urgente delle quattro confezioni di yogurt da 120 g è arrivato dopo:

Un incidente isolato nel processo di produzione dei fornitori di frutta della Nestle UK Limited.

Si tratta di un prodotto gustato anche da bambini, nelle quali sarebbe stata rinvenuta della plastica o comunque che potrebbe contenere della plastica. Nello specifico, come si legge nella nota ufficiale, si tratta di plastica dura nel brand di yogurt da 480 g (4×120 g) con date di scadenza del 21, 22, 28, 29, 6 marzo, 7 marzo e 13 marzo 2020.

La Food Standards Agency ha dichiarato che:

L’eventuale presenza di gomma nera rende questo prodotto insicuro da mangiare.

Occorre specificare che nessuna colpa è da addebitare ai gestori dei market in quanto l’azienda produttrice, la “Nestle UK Limited”, ha sottolineato che si tratta di un motivo precauzionale per “la possibile presenza di frammenti di plastica dura nei contenitori”, come si legge sul giornale on line Manchester Evening News.

I clienti che hanno a casa il prodotto interessato possono riportarlo al supermercato dove verrà loro rimborsato il prezzo di vendita. L’allerta, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, per il momento interessa l’Europa nord-occidentale (Regno Unito e Irlanda). Al momento il richiamo non interessa il mercato italiano.