Orgosolo. Abbattuti decine di maiali allo stato brado illegale

L’Unità di Progetto (UdP) per l’eradicazione della Peste suina africana (PSA) in Sardegna comunica che oggi in agro di Orgosolo, in località Pradu, sono stati individuati, radunati e abbattuti dei branchi (alcune decine di capi) di maiali allo stato brado illegale, non registrati all’anagrafe zootecnica nazionale, di cui non è stato possibile individuarne la proprietà e che quindi non risultano essere mai stati sottoposti ai dovuti controlli igienico-sanitari. Alle attività di depopolamento hanno partecipato i veterinari dell’Ats, dell’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna e del Gruppo di intervento regionale (GIV), gli uomini del Corpo forestale e di Vigilanza ambientale e il personale dell’agenzia Forestas.

L’intervento di oggi, organizzato in stretta collaborazione e in costante coordinamento con la Prefettura e la Questura di Nuoro, si inserisce nell’ambito dei programmi di monitoraggio del territorio, organizzati dall’UdP, per contrastare la presenza della PSA nei diversi territori della Sardegna. Le operazioni, iniziate all’alba di questa mattina, si sono concluse nel primo pomeriggio.