Mamoiada: nel corteo di carnevale anche uno striscione di protesta. foto

Ieri Mamoiada si è animata di maschere in festa, a rievocare la tradizione e a festeggiare il carnevale. C'è stato anche chi ha veicolato un messaggio importante, contro i finanziamenti alle strutture sanitarie private. In piazza un grande cerchio a ballare su passu torrau e a seguire i più disparati carri del carnevale.

Più informazioni su

Ieri, martedì di carnevale, a Mamoiada un allegro corteo ha percorso le vie del paese. Carri in festa e maschere della tradizione. C’è anche chi però sfila con uno striscione che reca la scritta “Tutti uniti per l’ospedale ogliastrino” e indossando felpe nere con la scritta bianca “Svegliati ogliastrino”. Intervistati, raccontano di aver scelto il carnevale, nella consapevolezza dell’occasione che costituisce, per riuscire a risvegliare le coscienze su quanto il finanziamento alle strutture sanitarie private comporti per chi sta in Ogliastra la necessità di spostarsi di diversi chilometri per ricevere cure mediche per problematiche anche di lieve entità.

mamuthones e più 2020

I mamuthones, che rendono famosa Mamoiada nel mondo, vestono sul volto maschere di legno scuro e in capo un fazzoletto nero di foggia femminile e indossano pelli di pecora nera e sulla schiena portano la corriga, caratteristico insieme di campanacci. Con un passo ritmato, i mamuthones fanno suonare i campanacci, nella rievocazione storica di un corteo verosimilmente religioso. Nello stesso corteo, di lato ai mamuthones, procedono gli issohadores, che, colorati e festosi, cercano di catturare e di tirare a sé giovani fanciulle scelte fra la folla con sa soha, la cima che li contraddistingue insieme alle maschere bianche e ai vestiti colorati.

mamoiada 2020mamoiada 2020mamoiada 2020mamoiada 2020

Dopo due gruppi composti da mamuthones e issohadores, procedendo per le vie del paese, ci si imbatte in una grande piazza in cui tutti ballano su passu torrau. Numerosi i turisti, le famiglie. Tutti vengono coinvolti nel ballo e rapiti dalla musica e dall’aria di festa. Le vie si sono animate di carri, musica e ragazzi che ballano. Lungo il percorso numerose esposizioni di maschere artigianali e di lavori di artigianato tessile e – immancabili – enormi fatti fritti.

mamoiada 2020mamoiada 2020mamoiada 2020mamoiada 2020

Più informazioni su