L’arte della narrazione in Costiera Amalfitana.

Più informazioni su

Partite le prime tre lezioni con la scuola Holden di Torino, il 25 Febbraio  l’ultimo appuntamento con il “Racconto dei Racconti”.

Sottili: “La missione che ci siamo prefissati qualche mese fa – insieme al Distretto Turistico Costa di Amalfi – è stata quella di porre le basi per un racconto diverso, nuovo, che sveli un lato meno conosciuto di una terra già molto nota, che parli di tradizione e cultura oltre che della bellezza della propria costa, che si rivolga a un turismo slow e meno stagionale”.

Ferraioli: “In campo, sul territorio, da noi, in Costiera, i maestri della scrittura creativa e della narrazione digitale”.

 

Martedì 25 – Febbraio – Ore 10 – in Costiera Amalfitana – Praiano – l’Arte della Narrazione con il Racconto dei Racconti.

Sede del Distretto Turistico – Centro “Pane”.

 

 

 

“Il nostro impegno in Costiera è proprio quello di raccontare il territorio usando tutti i trucchi e gli elementi della narrazione letteraria e quindi provare a partire proprio da quello che facciamo alla Holden: smontiamo i racconti ed i romanzi, vediamo come funzionano gli elementi della narrazione e poi ce ne serviamo per raccontare, nello specifico, lo splendido paesaggio della Costiera Amalfitana”. Lo ha affermato Eleonora Sottili, docente della scuola Holden di Torino. E proprio la nota scuola do storytelling, famosa nel mondo ed apprezzata per le tecniche davvero artistiche del racconto, rappresenta la parte principale del Piano di Formazione 2020, voluto dal Distretto Turistico. L’arte della narrazione sbarca dunque in Costiera, e lo scenario davvero ne favorisce l’apprendimento.  “Ad esempio la sede del Distretto Turistico, con le sue vetrate è uno straordinario punto di osservazione ed il paesaggio entra davvero in aula. La natura della Costiera entra proprio nella stanza – ha proseguito Sottili – dove si svolgono le lezioni, per farsi raccontare. Attraverso i sapori ed i colori che sono intorno possiamo fare entrare chi è distante e chi viene per la prima volta, in quella che è la vera essenza di questi luoghi”.

Ed ecco almeno in parte le tecniche che la Holden mette in campo.

“Noi partiamo sempre da una struttura che si basa sulla percezione – ha concluso Sottili – e dunque l’importanza di raccontare attraverso i sensi, attraverso il tatto, la vista, il gusto, poi la gestione dello spazio. Ad esempio i partecipanti hanno provato ad immaginare una visita guidata prima dall’alto e poi a scendere sempre più su un dettaglio del paesaggio. Poi il tempo che si può restringere o dilatare nella narrazione e questi sono tutti modi per rendere una storia interessante e più sorprendente agli occhi di chi la ascolta”.

 

Dopo le tre lezioni su: “Creatività e stupore” con Eleonora Sottili, l'”Incantesimo delle parole” con Daniele De Cicco, “Parole per Viaggiare” con Francesca Martino, il 25 Febbraio toccherà al “Racconto dei Racconti” con Emiliano Poddi.

 

 

“Sono i maestri della scrittura creativa. L’evoluzione del turismo negli ultimi anni ha assegnato un ruolo sempre più importante alle risorse umane. Gran parte della soddisfazione del viaggiatore è affidata agli operatori, alla loro capacità di accogliere e alla loro professionalità. Per questo il Distretto Turistico Costa d’Amalfi negli ultimi anni ha investito tanto sulla formazione professionale di qualità.

Se gran parte dei corsi sono stati organizzati coinvolgendo nel ruolo di docenti i più importanti professionisti che operano in Costiera – ha concluso Andrea Ferraioli, Presidente del Distretto Turistico della Costiera Amalfitana – abbiamo fatto eccezione per lo “Storytelling” che vedrà la presenza, da noi, proprio in questi luoghi, della Scuola Holden di Alessandro Baricco. Un evento a se stante con i maestri della scrittura creativa e della narrazione digitale che siamo certi offrirà ai nostri operatori un momento di studio ricco di spunti interessanti”.

 

Vera arte della narrazione per luoghi dove poesia e meraviglia spuntano dietro l’angolo: borghi, vicoli, sentieri, tradizioni, prodotti, costa, monti, volti, profumi, sono, in Costiera Amalfitana, parte di un dipinto variegato di colori ed emozioni da raccontare, da vivere e far vivere!

 

Calendario fittissimo – https://www.eventbrite.it/o/rete-sviluppo-turistico-costa-damalfi-11915069708 

Più informazioni su