“La Storia di Cagliari. Dalla preistoria ai giorni nostri” è il nuovo capitolo della collana “La Storia di Italia”, Typimedia Editore

Sabato 22 febbraio, Libreria Muscas, Cagliari

“La Storia di Cagliari. Dalla preistoria ai giorni nostri” è il nuovo capitolo della collana “La Storia di Italia”, Typimedia Editore. Curato dalla giornalista Francesca Caria il libro, attraverso una narrazione coinvolgente e ricca di immagini originali, è un viaggio che partendo dal Golfo degli Angeli, dove venti milioni di anni fa nuotavano pesci e tartarughe giganti, si snoda lungo la spiaggia del Poetto ed arriva fino ai giorni nostri con il racconto di una città che ha saputo superare mille difficoltà ed oggi si sente proiettata verso il futuro.

Una città ricca di testimonianze archeologiche che continuano ad affiorare anche nel XX secolo, alcune andate perdute, altre ancora ben visibili. Il libro segue le orme dello stravagante poeta Tigellio, amico di Giulio Cesare, detestato da Cicerone, e si aggira tra le vestigia sontuose dell’antica Carales. Le pagine si immergono poi nelle diverse dominazioni medievali, interrotte soltanto dall’epopea del Giudicato di Cagliari: 500 anni in cui nasce e fiorisce la capitale perduta di Santa Igia. Sarà distrutta da quegli stessi pisani che l’avevano salvata dall’invasione del sultano Museto. La storia successiva si concentra intorno al Castello, a partire dal vittorioso assedio alla rocca di Alfonso d’Aragona. Con gli spagnoli, i vicoli bui della città fanno da sfondo ai sanguinosi intrighi della nobiltà.

Il volume racconta di storia, ma anche di tradizioni e leggende. Si legge che passeggiando tra via Mameli e il castello di San Michele ci si può imbattere in un incontro particolare: il fantasma della contessa Violante, detta la sanguinaria, donna dalla vita inquieta e dai perduti amori. Oppure si può scoprire la storia d’amore che ci racconta la Grotta della Vipera.

Le passeggiate di Grazia Deledda lungo via Roma, corso Vittorio Emanuele e il Bastione di Saint Remy, il sogno irrealizzato dell’attore Amedeo Nazzari di creare una piccola cinecittà sarda, nel Sulcis delle miniere, le giornate intellettuali di Salvatore Quasimodo al Caffè Genovese sono altre pagine di storia. Una storia che non può tralasciare i momenti bui di un’economia che stentava a decollare, il tragico periodo dei bombardamenti, gli anni dei sequestri.

Il volume sarà presentato sabato 22 febbraio, alle ore 18.30, alla Libreria Muscas di via Sonnino. Interverranno Gianni Filippini, giornalista, Vanessa Roggeri, scrittrice, Francesca Caria, curatrice del volume e Luigi Carletti, editore Typimedia. Modererà il dibattito il giornalista Enrico Gaviano.

“La Storia di Cagliari. Dalla preistoria ai giorni nostri” è disponibile in tutte le librerie e presso le migliori edicole. È possibile acquistarlo anche on line sui principali e-store.

La Storia di Cagliari. Dalla preistoria ai giorni nostri

Typimedia editore

208 pp.

14,90 euro