Coronavirus: rinviata Verona-Cagliari

La Serie A si ferma per il Coronavirus, almeno nelle zone critiche. Questo è quello che ha disposto il governo a seguito dell’emergenza che sta colpendo il Veneto e la Lombardia. Il premier Conte attraverso un decreto legge straordinario ha imposto tutte le misure di sicurezza utili ad arginare il contagio.

Il ministro Spadafora, invece, ha deciso di rinviare i match di Serie A a rischio. Il Coni, dunque, ha rinviato oltre il match del Cagliari, Atalanta-Sassuolo e Inter-Sampdoria.

Le parole del premier Conte

“Mi dispiace per gli appassionati di calcio ed altri sport che domani avevano in programma di andare ad assistere alle partite in calendario ma dovranno aspettare quando verranno fissati i recuperi. Io stesso sono sportivo”

Le tre gare sono rinviate a data da destinarsi in una giornata in cui era arrivato l’annuncio del rinvio del match di Serie B tra Ascoli-Cremonese. Di conseguenza il ministro Spadafora ha inviato una lettera al presidente del Coni, Malagò, sulla base delle decisione del cdm, che chiede “di farsi interprete presso tutti i competenti organismi sportivi dell’invito del Governo di sospendere tutte le manifestazioni sportive di ogni grado e disciplina previste nelle Regioni Lombardia e Veneto per la giornata di domenica 23 febbraio 2020”.