Coronavirus, Giagoni (Lega): “No al panico ma necessario attuare misure di prevenzione e tutela”

 L’Assessore alla Sanità, Mario Nieddu, ha riferito oggi in aula, durante la sessione di seduta straordinaria, la situazione in Sardegna e le varie misure indirizzate alla prevenzione del contagio.
“L’attenzione da parte del Consiglio Regionale sull’emergenza che l’Italia sta vivendo in questi giorni è massima.” Afferma il Capogruppo Lega, On.le Dario Giagoni “La Lega sin dall’inizio ha chiesto massimo rigore e impegno nell’effettuare i controlli necessari per evitare il propagare dell’epidemie e per scongiurare situazioni potenzialmente pericolose.
Quella odierna è una fase assai delicata che necessita di una corretta e continua informazione atta ad evitare allarmismi eccessivi che potrebbero essere assai deleteri per tutti.” Prosegue il Consigliere
“Durante la discussione ho sentito la necessità di attirare l’attenzione del Presidente della Regione, e della Giunta tutta, su un aspetto strettamente collegato all’emergenza sanitaria: quello economico.
La fase delicata che il nostro paese sta attraversando rischia, infatti, di creare gravi ripercussioni di carattere economico che dovrebbero essere scongiurate con la messa in campo di misure efficaci e concrete quali, ad esempio, il blocco temporaneo di tasse, cartelle esattoriali e bollette a salvaguardia di imprese e cittadini sardi.
Infine oggi più che mai sento di rivolgere il mio pensiero e il mio grazie a tutti i medici, infermieri, soccorritori e volontari che con spirito di abnegazione e consapevolezza lavorano incessantemente per tutelare la salute di noi tutti.”