Carrefour: ritirati costumi di Carnevale da donna dal sito

L'accusa è quella di mostrare un'immagine femminile distorta e "iper sessualizzata".

Carrefour ha ritirato dal proprio mercato online determinati costumi di Carnevale per donna, additati di essere sessisti e poco rispettosi nei confronti delle donne, mostrate in modo “ipersessualizzato”.

La denuncia è arrivata dalla giornalista spagnola Ana Polo, che ha manifestato su Twitter il proprio disgusto nei confronti di determinati costumi femminili disponibili nel mercato online della nota catena francese.

I costumi rappresentavano diverse professioni, come per esempio una poliziotta, una pilota, o un’astronauta. Carrefour, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha confermato che i costumi sono stati rimossi dal loro sito, puntualizzando che erano stati inseriti da un fornitore esterno.