Acerra (NA), attende Papa Francesco

La musica per togliere i ragazzi dalla strada. Proprio nella città che Papa Francesco visiterà a maggio, è nato il più interessante esperimento di laboratorio musicale.

Più informazioni su

 

La musica per togliere i ragazzi dalla strada. Proprio nella città che il Santo Padre visiterà a breve, è nato il più interessante esperimento di laboratorio musicale.

Stompanato: “Un laboratorio di note che sta riuscendo in quella che all’inizio sembrava un’impresa: avvicinare i giovani della città alla cultura, alla musica, partendo dalla valorizzazione della canzone classica napoletana”.

Elia: “L’idea è nata da noi musicisti. Oggi “Nuove Consonanze” è una meravigliosa realtà. Abbiamo un’orchestra tutta nostra e ci chiamano da tante città, anche fuori Campania”.

Ed è tutto pronto per il grande evento a 3 mesi dall’arrivo del Papa: 24 maggio 2020

             Oggi – Domenica 16 Febbraio – ore 20 – Teatro Italia

 

La Canzone Classica napoletana in concerto con “Nuove Consonanze Orchestra”.   

“Stiamo cercando di far crescere questa realtà territoriale. Stiamo cercando di far uscire fuori l’Acerra della cultura e la notizia della visita di Papa Francesco ci sta offrendo ulteriori stimoli per quella che sembrava una sfida impossibile: avvicinare i giovani alla cultura, al senso civico, alla grande musica.

Ecco perché qualche anno fa noi musicisti abbiamo voluto con forza fondare il Laboratorio di Note: “Nuove Consonanze”. Eravamo pochi ma pezzetto dopo pezzetto siamo riusciti prima ad educare i giovani alla cultura musicale e poi addirittura ad arrivare ad un’Orchestra di professionisti.

E la sola idea di essere riusciti a realizzare un Laboratorio artistico – musicale, veramente riempie di gioia. Sarebbe bello portare questa realtà anche all’attenzione del Santo Padre”. Lo ha affermato Espedito Stompanato, musicista, Presidente di “Nuove Consonanze”.

“Oggi siamo realtà – ha dichiarato Salvatore Elia, Direttore Artistico – perché questo laboratorio nato anche togliendo i ragazzi dalla strada, offrendo loro altre opportunità, è un modello da imitare. E proprio da quel laboratorio è nata l’Orchestra di professionisti ma è nato anche il Coro. Oggi siamo ben 12 Orchestrali e 30 coristi. E tutto il nostro impegno è per dare spazio a realtà basate sulla valorizzazione della cultura musicale”.

Oggi – Domenica 16 febbraio alle ore 20.00 presso il teatro Italia di Acerra, si esibirà la “Nuove Consonanze Orchestra”.

“Il concerto è inserito in una ricca e vasta programmazione di eventi. Il tutto è organizzato dalla Pro Loco Città di Acerra con il patrocinio del Comune che fa capo al sindaco Raffaele Lettieri.

Regina della serata del 16 febbraio sarà la canzone classica napoletana. Tantissime sono le leggende che dal 1200 si narrano sulle sue origini: dalla canzone intesa come dono di Cupido alla sirena Partenope e che la stessa trasmise al popolo, alla canzone come espressione spontanea del popolo attraverso le invocazioni al sole.

Ma il secolo d’oro della canzone napoletana è a cavallo tra il 1800 e il 1900 – ha concluso il maestro, Salvatore Elia – periodo in cui nasce e si sviluppa anche la figura della “macchietta”, personaggio associato alla canzoncina ironica, un numero comico a metà tra il monologo e la canzone umoristica che prende posto nel “varietà”.

Il concerto di domenica è ispirato proprio a questo periodo e ha lo scopo di trasportare lo spettatore in un viaggio tra le melodie e le canzoni più belle dei più grandi poeti e musicisti napoletani.

Presentatore e attore dello spettacolo sarà Sasà Trapanese, reduce dal successo dello spettacolo Rosso Napoletano con Serena Autieri, protagonisti della serata la neo-orchestra “Nuove Consonanze”, inoltre parteciperanno il coro “Libere Armonie”, il soprano Annamaria Sanges e il tenore Nazareno Darzillo, sotto la direzione del maestro Marcello Massa, che  ne ha curato gli arrangiamenti.

L’Orchestra nasce da un’idea dell’Associazione Nuove Consonanze con l’intento di proporre il repertorio della Canzone Classica Napoletana attraverso voci e sonorità “Nuove” e coinvolgenti, nel rispetto della tradizione. L’Associazione, con a capo il presidente Espedito Stompanato dal 2009 promuove e tutela l’interesse artistico culturale del panorama napoletano e del suo territorio. La principale attività è legata strettamente alla musica, con concerti di grande spessore artistico. Lo scorso anno, ad Acerra, al Teatro Italia, abbiamo portato in scena L’OPERA LIRICA “La BOHÉME” di Puccini“.

Membri dell’orchestra Nuove Consonanze sono :

Flauto: Vincenzo Laudiero Clarinetto: Salvatore Elia Clarinetto: Espedito Stompanato Sassofoni: Giuseppe Giroffi Trombone: Francesco Fierro Mandolino: Gianluigi Sperindeo Chitarra: Giorgio Sanchella Fisarmonica: Sabrina De Martino Pianoforte: Annamaria Montano Contrabbasso: Biagio Orfitelli Batteria: Raffaele Norma Arrangiamenti e Direzione Marcello Massa Soprano: Annamaria Sanges Tenore: Nazareno Darzillo

Più informazioni su