Sassari. Il Comitato invita le famiglie all’iscrizione al Monte Rosello Basso

Nell’attesa che la Regione decida sul piano di Dimensionamento scolastico e in particolare sulla vicenda dell’IC Monte Rosello Basso, il Comitato dei genitori e cittadini che si è costituito contro la sua soppressione, sottolinea l’eccellenza della scuola e invita le famiglie all’iscrizione alle varie scuole di ogni ordine e grado presenti nell’Istituto. Considerato il particolare momento che ha disorientato diversi genitori e cittadini della città, il Comitato ritiene utile rinforzare i tanti aspetti positivi della scuola e il suo grande potenziale che può solo crescere con il mantenimento dell’autonomia.

L’Ic Monte Rosello Basso è vivo, aperto e funzionante: in tutte le sedi si svolge l’attività formativa ed educativa curriculare con il tempo pieno all’infanzia e alla primaria; l’indirizzo musicale alla media, arricchita dalle numerosissime attività ed iniziative che vanno dall’infanzia alla primaria alla media. Sono diversi i progetti regionali, nazionali ed europei che forniscono non solo risorse economiche ma potenziano il corpo docente e ampliano la conoscenza del mondo e la visione culturale.

Sono attivi progetti per:

  • lo studio delle lingue europee: quattro progetti Erasmus plus (scambi europei, linguistici, cittadinanza attiva) per tutti gli ordini di scuola; Potenziamento lingua inglese; Certificazioni Ket, Cambridge; Clil: insegnamento di una disciplina scolastica in lingua straniera;
  • l’indirizzo musicale: lo studio di Pianoforte, Clarinetto, Tromba, Percussioni; il Coro polifonico della scuola aperto a studenti di tutto l’istituto;
  • l’insegnamento scientifico: laboratori scientifici e insegnamento innovativo della matematica con la partecipazione al Rally matematico, Coding;
  • l’educazione motoria: Potenziamento sportivo (Atletica inclusiva);
  • il recupero scolastico: Laboratori e rappresentazioni teatrali, “Futuro prossimo” in collaborazione con associazioni locali e nazionali come Save the children, altre scuole e istituzioni;
  • la dispersione scolastica: programma regionale Iscola Linea C -“Non disperdiamoci” per tutti gli ordini di scuola;
  • l’educazione alimentare: Frutta e verdura nelle scuole- Progetto GEMEAZ: “Contro lo spreco alimentare”; la Salvaguardia dell’ambiente attraverso la raccolta differenziata con TaMaLaCa’  – Comune di Sassari;
  • l’educazione sanitaria: Progetto LILT per la prevenzione contro i tumori.

Tutto questo si può conoscere leggendo i documenti pubblicati nel sito web della scuola, visitandola e parlando con gli insegnanti, proseguirà e sarà ampliato perché gli insegnanti sono e rimarranno a fare il loro lavoro nel modo migliore nelle loro sedi.

Nel sito web della scuola una pagina spiega come ci si iscrive e invita chi voglia iscriversi a tutti i plessi della scuola a rivolgersi alla segreteria per qualsiasi informazione: l’iscrizione alle scuole di tutti i suoi plessi può essere inoltrata solo utilizzando i suoi dati e il suo sistema di iscrizione informatico.

Per ogni altro chiarimento sull’iscrizione e sull’offerta formativa è possibile rivolgersi al dirigente e agli insegnanti nelle diverse sedi. La scuola non chiude, in nessun caso.

L’Istituto Monte Rosello Basso è vivo e funzionante, per questo il Comitato di genitori e cittadini si oppone alla sua soppressione: l’Istituto merita che la sua autonomia e la sua unità vengano riconosciute per non rischiare di interrompere il processo di crescita di questi anni.

Alla Regione, a cui spetta la decisione in merito,  il Comitato chiede di applicare il principio, esposto nelle Linee guida regionali e dall’Assessore alla Pubblica Istruzione, secondo il quale nessuna autonomia sarà soppressa, tantomeno quelle per cui non esiste nessun motivo di soppressione.