Le Rubriche di Sardegna Reporter - Associazioni-Sindacati

Sassari: 24 novembre, si terrà il congresso territoriale Adiconsum

L’apertura dei lavori affidata a una tavola rotonda, dedicata al rapporto tra consumatore e utenze. Appuntamento venerdì 24 gennaio, alle 10, nel salone Giordo della CISL in via IV Novembre 53.

Quali utenze offrono un servizio ottimale a un costo non esagerato? Quali sono i diritti del consumatore in caso di rescissione dei contratti? Cosa occorre fare per evitare contestazioni?

Sono solo alcune fra le domande più frequenti alle quali i consumatori devono rispondere, non solo a fine mese quando tirano le somme per capire l’entità della spesa, ma anche quotidianamente quando devono attivare un contratto, quando devono scegliere un profilo tariffario o tutte le volte in cui è necessario orientarsi nella grande giungla delle utenze.

Temi delicati e attuali al centro dell’importante tavola rotonda: «La tutela del consumatore nella giungla delle utenze», in programma venerdì 24 gennaio, alle 10, nel salone Giordo della segreteria territoriale CISL di via IV Novembre 53.

Ai lavori partecipano: i presidenti nazionale e regionale Adiconsum, Carlo De Masi e Giorgio Vargiu, l’avvocato Antonella Bua, conciliatore del Corecom Sardegna, i segretari regionale e territoriale della CISL, Gavino Carta e Pierluigi Ledda.

L’iniziativa è stata organizzata e promossa in concomitanza con l’apertura dei lavori del congresso territoriale Adiconsum, durante il quale sarà eletto il nuovo presidente.

Promossa dalla CISL nel 1987, Adiconsum è l’Associazione difesa consumatori e ambiente, presente su tutto il territorio nazionale con 283 uffici tra sedi locali, provinciali e regionali dove operatori e dirigenti forniscono assistenza e tutela agli utenti/consumatori.

Riconosciuta come associazione di consumatori rappresentativa a livello nazionale, è componente del Consiglio nazionale dei consumatori e degli utenti (Cncu), istituito nel Ministero dello Sviluppo Economico.

Adiconsum ha il compito di segnalare alle istituzioni i comportamenti scorretti e/o lesivi dei diritti dei consumatori, nonché di presentare proposte di miglioramento/integrazione delle norme che li riguardano.

Offre tutela collettiva e individuale disciplinata dal Codice del consumo istituito con decreto legislativo, 06/09/2005 n° 206, per l’eliminazione delle vessazioni, delle pratiche commerciali scorrette che singoli e famiglie subiscono spesso da aziende senza scrupoli.

Lavora in sinergia con le Authority, in particolare Agcom (Autorità per le garanzie nelle comunicazioni) e Arera (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente).