Maran: “Cragno partirà dall’inizio, ha bisogno di giocare”

Una partita per confermare le buone prestazioni viste a Brescia. Questo è l’obiettivo del Cagliari in vista del match contro l’Inter, in programma domani alle ore 12:30 a San Siro.

Dopo quattro sconfitte, domenica scorsa i rossoblù sono riusciti a bloccare la striscia negativa con il pareggio allo stadio Rigamonti.

“La prestazione di domenica scorsa ha fatto bene. Ho visto i ragazzi più liberi mentalmente in settimana: adesso dobbiamo dare continuità ai segnali positivi visti a Brescia, sfruttare le nostre risorse in questo momento particolare”, inizia così Rolando Maran la conferenza stampa della vigilia

La partita di domenica mattina, però, non sarà tra le più semplici sulla carta. Dall’altra parte del campo, infatti, ci sarà l’Inter di Conte, Lukaku e Martinez, ma soprattutto la squadra che presenta la migliore difesa del campionato.

“Sarà senz’altro una partita di sacrificio. L’Inter sta andando forte, è una squadra che tende a farti abbassare, ti fa correre parecchio senza palla. Noi dobbiamo giocare una partita coraggiosa, propositiva, di personalità, altrimenti questi avversari non ti danno scampo. Guai ad essere rinunciatari. Come sempre abbiamo provato soluzioni diverse, non credo che influirà il ricordo del match di Coppa di un paio di settimane fa: quella partita è stata parecchio condizionata dall’episodio del gol iniziale”

Il mister rossoblù vuole vedere il Cagliari visto contro la Fiorentina e la Lazio. Una squadra arrembante, ma soprattutto pronta a concretizzare tutte le occasioni.

“Dovessi individuare le due partite migliori della prima parte di campionato senza farmi fuorviare dal risultato, scelgo Fiorentina e Lazio. Domani dovremmo scendere in campo a Milano con lo spirito mostrato in queste due gare”

La conferenza stampa di Maran, però, ci presenta una grossa novità nella formazione sarda: il ritorno in campo di Cragno.

“Cragno partirà dall’inizio, ha bisogno di giocare”, ha concluso così l’allenatore