Il dopo 26 gennaio per il rilancio del Centrodestra nel Mezzogiorno

Lopa: Il risultato del centrodestra e in particolare di Giorgia Meloni, è innanzitutto il successo di una ritrovata classe politica rigenerata, nuova, sovranista, di destra, onesta, sociale, coerente e capace.

Più informazioni su

Le elezioni regionali appena concluse e la prossima tornata amministrativa dovranno essere i temi centrali del dibattito che si dovrà aprire all’interno del centrodestra  campano e di tutto il mezzogiorno, visto i sempre più significativi risultati che Fratelli d’Italia sta acquisendo nello scenario politico e fra gli amministratori, grazie alla centralità dei temi proposti e la rigenerata qualità della nuova classe dirigente. Il contributo di FdI al progetto Sovranista,

Sociale, Economico, Ecologista, guidato da Giorgia Meloni, è evidente, plastico, percepibile e riscontrabile, ma quel che più conta, è foriero di una declinazione nuova del Centrodestra, in Italia come in Campania.

Il risultato in Calabria ed in Emilia-Romagna   del centrodestra e in particolare di Giorgia Meloni, è innanzitutto il successo di una ritrovata classe politica rigenerata, nuova, di destra, onesta, sociale, coerente e capace.

Un consenso straordinario, che ci carica di orgoglio, gioia e responsabilità. A dimostrazione che la Politica riparte dal territorio e dalle idee. Gli elettori del mezzogiorno hanno bocciato Movimento 5 Stelle e il centrosinistra, per le mancate risorse al Sud. IL voto di ieri,  nei fatti è un indiscutibile avviso di sfratto al demagogo di Palazzo Santa Lucia e all’effimero occupante di Palazzo San Giacomo.

Cosi gli esponenti di FdI Rosario Lopa, Alfredo Catapano, Roberto Della Ragione a margine dell’incontro con il Presidente Provinciale di Napoli di Fratelli d’Italia, Nello Savoia.

Più informazioni su