Gruppo Tecnocasa. Mercato box e posti auto, il 71,3% sceglie l’acquisto

Nello stesso periodo anche le compravendite dei box sono cresciute, (+7,6%) a conferma dello stato di buona salute di questo comparto immobiliare. Bologna, Milano e Firenze sono le realtà in cui i prezzi hanno registrato la migliore performance. Le quotazioni più elevate, come sempre, si segnalano nelle zone centrali dove l’offerta è sempre molto bassa.

Variazione percentuale PREZZI – ( I sem19 rispetto al II sem18)

CittàBoxPosto auto
Bari-0,8%0,0%
Bologna+2,7%+3,1%
Firenze+1,7%-0,3%
Genova-1,4%-4,8%
Milano1,4%2,0%
Napoli-0,2%-3,0%
Palermo-1,1%-0,8%
Roma-1,7%-0,8%
Torino+0,2%-0,6%
Verona+0,2%+1,0%

 

L’analisi delle informazioni raccolte tra le agenzie affiliate Tecnocasa e Tecnorete ci dice che, nella prima parte del 2019, il 71,3% delle operazioni relative ai box ha avuto come finalità l’acquisto, il 28,7% la locazione. Rispetto ad un anno fa è in aumento la percentuale di compravendite di box a conferma della generale ripresa del mercato immobiliare residenziale. Tra coloro che hanno acquistato il box,  il 51,6% lo ha fatto per investimento mentre il 48,4% per utilizzo proprio. Il box, infatti, è una forma di investimento più facile da gestire rispetto all’abitazione.