Famiglie a teatro: 2 febbraio, Bocheteatro in scena con “Sorichitta” a Cagliari

Domenica 2 febbraio, alle 17.30, per gli abbonati del turno A alla rassegnaFamiglie a Teatro” al Teatro delle saline – piazzetta Billy Sechi – va in scena lo spettacolo “Sorichitta” di “Bocheteatro”, testo e regia Monica Corimbi e Giovanni Carroni. Gli abbonati del turno B sono attesi domenica 9 febbraio.

Altri eventi

  • Il 16 febbraio il Teatro Libero di Palermo con “Come Hansel e Gretel” (turno A); 

[foto id=”293920″]

  • il 23 febbraio Ilos presenta “Isola dei Sandwiches” (turno B), il bis per il turno A, il 1° marzo.

[foto id=”293921″]

  • L’www.teatrodellesaline.itLe compagnie del cocomero sul palco con lo spettacolo “La fantasmagorica storia del Principe Ragno”.
  • Il 15 (turno A) e il 22 marzo (B) la compagnia Akròama presenta “Quel genio di Leonardo”.

Sorichitta – Un inno al cibo sardo genuino

La topolina Sorichitta è una piccola massaia proprio brava a cucinare e a non farsi fregare! Dalla sua tana si sente sempre un buon profumo di culurjones, malloreddos, macarones de busa, su casu berbechinu, che fanno tanta gola al gatto ladrone Fantagatto, che cercherà sempre di rubare alla topolina tutte queste meraviglie!

Il mondo però a volte va proprio all’incontrario e qui, tra il topo e il gatto, è il gatto a rimanere fregato. Ma questa è anche una storia di amicizia: il gatto e la topolina diventeranno amici e, insieme al corvo Piticò e Zoseppeddu il porcospino, ci accompagnano in questo viaggio nella storia dei sapori, dei profumi, dei colori degli alimenti della Sardegna.

Lo spettacolo è stato prodotto con il sostegno finanziario del Gal Mare e monti, agenzia di sviluppo rurale del nuorese, nell’ambito del Programma Leader Plus, in collaborazione con l’Asl di Nuoro che ha svolto lo studio scientifico e pedagogico sui prodotti alimentari tradizionali della Sardegna indicati nel testo teatrale, scritto da Monica Corimbi e Giovanni Carroni, che ha curato anche la regia.

È uno spettacolo che nasce per sensibilizzare i bambini al consumo dei prodotti tipici della nostra terra: sos culurjones, sos malloreddos, sos macarones de busa, su casu berbechinu, il miele e l’olio sardi, ecc., contro un sempre più crescente abuso di merendine, patatine e quant’altro di industriale e poco sano che impera nei nostri supermercati e centri commerciali.

La storia dei sapori, dei profumi, dei colori degli alimenti sardi passa attraverso i personaggi della storia: la protagonista, una topolina massaia dal nome di Sorichitta, interpretata dall’attrice Monica Corimbi, e dai suoi amici: il corvo Piticò, Zoseppeddu il porcospino e il gatto ladrone Fantagatto interpretato da Monica Farina, insieme alle musiche originali di Stefano Ferrari. Lo spettacolo dà messaggi di solidarietà e regole comportamentali generali.

Il pubblico del futuro

Il Teatro stabile di innovazione e ricerca Akròama rappresenta da oltre quarant’anni un percorso di lavoro teatrale che sposa generi, commistioni, percorsi di elevato valore aggiunto in ambito locale, nazionale ed estero. Un mix di passione e suoni, interpretazioni e opere classiche rivisitate, adattabili a un pubblico eterogeneo ma non per questo distratto.

L’intento – spiega il direttore artistico, Lelio Lecis – è quello di avvicinare il pubblico più giovane al linguaggio teatrale in modo piacevole, divertente, appassionante e coinvolgente. Porre le basi per la formazione degli spettatori “di domani”, che nel teatro potranno trovare stimoli e svago, ma anche vere e proprie opportunità espressive e lavorative. Il progetto inoltre promuove e facilita l’aggregazione familiare in un contesto dove grandi e piccini possano condividere in modo costruttivo emozioni, momenti creativi e riflessioni.

La rassegna è supportata dal Ministero dei Beni culturali, Regione, comune di Cagliari e Fondazione di Sardegna.

Informazioni