Celiachia: il M5S replica alla Consigliera Sara Canu

Più informazioni su

“Oggi leggiamo sulla stampa che la consigliera della Lega Sara Canu e il deputato di Fdi Salvatore Deidda bocciano la nostra proposta di legge sulla celiachia, presentata alla stampa la settimana scorsa. Le dichiarazioni della consigliera Canu dimostrano palesemente che o non ha letto la nostra proposta di legge, o peggio, avendola letta non l’ha capita: perché la nostra proposta che ben traspare dal contenuto della norma non è mai stata quella di introdurre una card apposita ma bensì quella di utilizzare la stessa tessera sanitaria per l’acquisto dei prodotti senza glutine dai cittadini sardi affetti da celiachia”.

“Per quanto riguarda le dichiarazioni di Deidda (Fdi) ci stupiamo del fatto che ritenga non sia necessaria una legge regionale in tal senso, dal momento che i suoi colleghi di partito in Consiglio, il capogruppo Mura e il consigliere Mundula, hanno sottoscritto una proposta di legge identica alla nostra, per la precisione un copia e incolla (articolo per articolo, parola per parola, compreso un piccolo refuso), e lo hanno fatto 7 mesi dopo di noi. Quindi, è evidente che manca il coordinamento tra il deputato Deidda e i rappresentanti del suo stesso partito in Consiglio regionale”.

“Deidda pur di alimentare una sterile polemica e cercare di attribuirsi la paternità di un provvedimento in favore dei celiaci rilascia dichiarazioni che a conti fatti vanno contro l’interesse della Regione Sardegna e dei tantissimi celiaci sardi di cui è rappresentante”.

Questa la replica dei consiglieri del M5S Roberto Li Gioi, Alessandro Solinas, Michele Ciusa e Desirè Manca alle dichiarazioni pubblicate oggi sulla stampa in merito alla proposta di legge del M5S in favore dei pazienti sardi affetti da celiachia.

“Al di là delle polemiche ci auguriamo che la proposta di legge possa essere presto discussa in Consiglio”.

Più informazioni su