Aereo ucraino precipita in Iran: 177 i morti

Un aereo Boeing 737 che trasportava 177 persone, di cui 9 membri dell’equipaggio, si è schiantato poco dopo il decollo dall’aeroporto di Imam Khomeini a Teheran nelle prime ore di mercoledì, ora locale, secondo quanto riporta la CNN.

Secondo le prime notizie, gran parte dei passeggeri a bordo dell’aereo della compagnia Ukraine International Airlines erano iraniani. Irna Qassem Biniaz, un funzionario del ministero delle Infrastrutture stradali iranian, ha affermato che:

La causa dell’incidente è un incendio ad un motore – escludendo la possibilità di un attacco terroristico.

Versione corroborata dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky che, con un post su facebook, invita ad:

Astenersi dal fare congetture e avanzare teorie non corroborate in merito alla vicenda.

Il servizio di localizzazione del volo FlightRadar 24, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ha dichiarato in un tweet che il jet era in servizio da circa tre anni e mezzo.

La caduta è visibilie cliccando qui e qui.