Tortolì: arrestato 40enne per spaccio di stupefacenti

Nella giornata di ieri, 6 dicembre, i Carabinieri della Compagnia di Lanusei - nell’ambito della continua attività preventiva finalizzata alla repressione dei fenomeni criminali in genere e a reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti, in ragione anche degli ultimi episodi accaduti a Tortolì - hanno proceduto all’esecuzione del provvedimento di sospensione provvisoria della detenzione domiciliare con conseguente carcerazione emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Cagliari nei confronti di un cittadino ogliastrino con precedenti per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il soggetto stava scontando la detenzione domiciliare per resistenza a pubblico Ufficiale e per reati in materia di stupefacenti.

Proprio circa 20 giorni fa i Militari avevano proceduto alla denuncia del soggetto perché, nello scontare i domiciliari, deteneva nella propria abitazione della sostanza stupefacente.

Anche oggi, durante la perquisizione, è stato trovato con altrettanto materiale, pertanto si evidenzia che proseguiva imperterrito e deteneva 46 grammi circa di marijuana 4 grammi di cocaina, un trita-marijuana e un bilancino di precisione. La cocaina era nascosta in un ovetto Kinder già suddivisa in dosi e pronta ad essere smerciata.

Nel corso delle attività veniva rinvenuta anche della sostanza di materiale gommoso di indefinita composizione, nemmeno gli artificieri dello Squadrone Cacciatori Eliportato di Abbasanta sono riusciti al momento a definire la sostanza.

L’arrestato, accortosi dell’aggravarsi della sua situazione, ha cercato di scappare e di occultare lo stupefacente, invano, trascinando violentemente alcuni militari intervenuti e minacciando più volte gli stessi, aggravando ancora di più la sua situazione. Le indagini e le attività continueranno nei prossimi giorni.