Roberto Cavallo ad Assemini per parlare di sostenibilità e raccolta differenziata

Martedì 10 e mercoledì 11 dicembre, due incontri con il "rifiutologo" che presenterà il suo ultimo libro "La Bibbia dell'Ecologia" e proietterà il docufilm "Immondezza", di Mimmo Calopresti, che lo vede protagonista.

Due momenti per riflettere sulla sostenibilità e le nuove sfide ambientali che ci attendono ad Assemini. Il “rifiutologo” Roberto Cavallo, volto noto di diverse trasmissioni televisive (Presa Diretta, Geo&Geo, Uno Mattina, Scala Mercalli) sarà ad Assemini, martedì 10 e mercoledì 11 dicembre, per una serie di appuntamenti nell’ambito della campagna di comunicazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti, promossa dal Comune in collaborazione con Tetra Pak Italia.

Roberto Cavallo ad Assemini: il programma

Si parte martedì 10 dicembre alle 18:30 presso l’Aula Consigliare del Comune (piazza Repubblica 1) con la presentazione dell’ultimo libro di Cavallo “La Bibbia dell’Ecologia – Riflessioni sulla Cura del Creato” (Editrice Elledici, 390 pagine, costo 22 €).

Roberto Cavallo

Un testo in cui l’autore concretizza oltre 25 anni di riflessioni e di analisi attenta di numerosi passi della Bibbia. Nei nove capitoli Cavallo affronta i problemi che affliggono l’ambiente e le sfide che ci attendono, con uno stile attento ma che riesce sempre ad essere accattivante, fresco e leggero anche quando trae insegnamenti ancora attuali dalle parole di libri come il Deuteronomio o la Genesi. Un libro che stimola la riflessione e ci lascia un messaggio che l’autore non si stancherà mai di ripetere:

Se vogliamo salvare la Terra che abitiamo bisogna cambiare rotta, cercare di vivere in modo sostenibile, ripartire dalle cose semplici.

Roberto Cavallo

A seguire verrà proiettato “Immondezza – La Bellezza salverà il mondo“, documentario ad opera di Mimmo Calopresti che vede lo stesso Cavallo tra i protagonisti.

Roberto Cavallo

Il film prende spunto da “Keep Clean and Run” – trail unico al mondo, ideato proprio dal “rifiutologo” albese e che vede sportivi e testimonial impegnati in una corsa dai risvolti ambientali. Un percorso su oltre 1.000 chilometri di territorio attraversato, da nord a sud Italia, raccogliendo e segnalando i rifiuti abbandonati, con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione e i media sul fenomeno del littering e del marine litter (abbandono dei rifiuti, in strada e in mare).

Il titolo dell’opera è quindi un omaggio a Pier Paolo Pasolini che, con la sua indiscussa e geniale visione del futuro, vide già nella tutela dell’Ambiente una delle sfide-chiave per il nostro futuro. I due appuntamenti verranno preceduti, sempre in aula consigliare ma alle 15:30, da un incontro di formazione sulle tematiche ambientali con gli insegnanti delle scuole cittadine.

Mercoledì 11 dicembre alle 10 si replica con la proiezione di “Immondezza” all’Istituto Tecnico Michele Giua (via Bacaredda 27, Assemini) nell’ambito di un incontro con gli studenti dell’indirizzo “Informatica e Telecomunicazioni“. A conclusione della proiezione Roberto Cavallo sarà a disposizione degli studenti per un dibattito sulle tematiche emerse dal documentario.

Chi è Roberto Cavallo?

Roberto Cavallo è un esperto di rifiuti a livello europeo, recentemente riconfermato dal Ministero dell’Ambiente nel Comitato scientifico del Piano Nazionale Riduzione Rifiuti, nonché un divulgatore ambientale. Oltre a libri, saggi e romanzi, è divenuto volto noto della trasmissione di Rai3 “Scala Mercalli”, al cui interno ha condotto una propria rubrica dedicata alla raccolta differenziata.

Roberto Cavallo