Passeggero muore sul volo Nuova Delhi Milano

Un passeggero ha avvertito un malore sul volo Nuova Delhi - Milano, ma l'atterraggio d'emergenza all'aeroporto negli Emirati Arabi si è rivelato inutile. Quando l'aereo è atterrato, infatti, per il passeggero, un cittadino indiano, non c'era più nulla da fare.

Un passeggero in volo da Nuova Delhi a Milano,  ha avvertito un malore, ma l’atterraggio d’emergenza all’aeroporto negli Emirati Arabi si è rivelato inutile. Quando l’aereo è atterrato, infatti, per il passeggero, un cittadino indiano, non c’era più nulla da fare.

Un testimone ha raccontato che immediato è stato l’intervento di alcuni passeggeri e membri dell’equipaggio, che hanno cercato anche di rianimare il viaggiatore somministrando per via endovenosa una flebo, durante l’emergenza a mezz’aria, ma inutilmente.

Funzionari dell’ambasciata indiana, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, hanno confermato la morte dell’uomo. Secondo il quotidiano in lingua inglese Khaleej Times, pubblicato a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, il defunto Kailash Chandra Saini di 52 anni, del Rajasthan, era sull’aereo con suo figlio Hiralal di 26 anni.

Il consigliere dell’ambasciata M. Rajamurugan ha dichiarato martedì:

Lunedì sera, l’aereo ha fatto un atterraggio di emergenza all’aeroporto internazionale di Abu Dhabi e il corpo è stato portato all’ospedale di Mafarak. Tutte le formalità sono state completate e il certificato di morte è stato emesso martedì.