Le Rubriche di Sardegna Reporter - Associazioni-Sindacati

Coldiretti Sardegna: task force per pratiche agricole arretrate, risultato storico

"Finalmente è stato tagliato il traguardo ed è stato dato il via libera per la task force per accelerare l'istruttoria delle pratiche agricole arretrate". Il plauso arriva da Coldiretti Sardegna che, da due anni, sollecitava il provvedimento "per dare respiro al settore visto il forte ritardo nell'istruttoria delle pratiche".

Finalmente si è dato ascolto alle imprese agricole che da tempo lamentano questi ritardi, che stanno creando gravi problemi – dice il presidente di Coldiretti Sardegna Battista Cualbu. – Un plauso al presidente della giunta Solinas e della quinta commissione Maieli che va esteso a tutto il Consiglio regionale che l’ha approvato all’unanimità capendone l’importanza e l’urgenza.

Per una volta si sono lasciate da parte le divisioni politiche per trovare insieme la soluzione a un problema annoso – evidenzia il direttore di Coldiretti Sardegna, Luca Saba.  – Adesso è fondamentale dare gambe e rendere operativa immediatamente la task force.

Occorre cogliere questo come risultato storico. Negli anni si sono susseguite tante manifestazioni sull’inefficienza della burocrazia; così come sull’agenda degli ultimi tre presidenti della Regione è sempre stato messo il problema della burocrazia. Questo momento rappresenta finalmente un colpo di reni della politica nei confronti della situazione delle imprese agricole sarde. Ora il testimone passa direttamente al sistema della burocrazia regionale, composta davvero da tanti tecnici preparati che dovranno dimostrare le proprie capacità per riportare a regime una situazione stagnante da tempo.

Chiediamo – è l’appello di Coldiretti Sardegna – che la Giunta possa disegnare obiettivi e cronoprogamma in modo da verificare periodicamente l’efficienza della task force.