Cagliari. Riprenderanno domani, martedì 3 dicembre, i lavori delle commissioni permanenti del Consiglio regionale

In mattinata, alle 10,00, si riunirà la Prima Commissione "Autonomia e ordinamento regionale" presieduta da Pierluigi Saiu (Lega).

 

In programma l’audizione dei sindacati del personale della Regione e del presidente dell’Ordine degli agronomi e dei dottori forestali della Sardegna sulla proposta di legge n.79 “Norme in materia di personale per l’accelerazione e la semplificazione dei procedimenti amministrativi”. All’ordine del giorno anche la proposta di legge statutaria elettorale presentata dal consigliere del Pd Roberto Deriu.

Nel pomeriggio, alle 16.00, si riunirà invece la Quarta Commissione “Governo del territorio, ambiente, infrastrutture e trasporti”. Il parlamentino guidato da Giuseppe Talanas (Forza Italia) sentirà l’assessore all’Ambiente Gianni Lampis sul P/20 (Programmazione unitaria 2014- 2020 – Strategia 5.8 Programmazione Territoriale. Rimodulazione delle risorse assegnate all’Azione 6.5.1. “Azioni previste nei Prioritized Action Framework (PAF) e nei piani di gestione della Rete Natura 2000″ del POR FESR 2014-2020”). I lavori proseguiranno con l’esame delle proposte di legge n.15 (Disposizioni sulla gestione della posidonia spiaggiata) e n.38 (Protezione e valorizzazione della fascia costiera e dei litorali della Regione tramite posizionamento di ostacoli dissuasivi artificiali).

Per mercoledì 4 dicembre, alle 11,00, è convocata la Commissione “Attività Produttive” presieduta da Piero Maieli (Psd’Az). Al primo punto dell’ordine del giorno il parere sulla proposta di legge n.79 “Norme in materia di personale per l’accelerazione e la semplificazione dei procedimenti amministrativi”.

La seduta proseguirà con l’esame dei progetti di legge n.45 “Modifica dell’articolo 6 della legge regionale 29 luglio 1998, n. 23 (Norme per la protezione della fauna selvatica e per l’esercizio della caccia in Sardegna)” e n. 47 “Promozione dell’istituzione delle comunità energetiche”. Tra i provvedimenti in carico alla Commissione anche il programma n.16 “Declaratoria delle eccezionalità degli eventi climatici avversi che hanno interessato la società Maricolture Calasetta” e il n.21 “Misure relative alla salute e al benessere degli animali – Compensazione dei Molluschicoltori per la sospensione temporanea della loro attività a causa di una mortalità di massa eccezionale”. Aiuto in esenzione ai sensi del regolamento (UE) n. 1388/2014 della Commissione del 16 dicembre 2014. Scorrimento delle graduatorie presentate nell’ambito dell’avviso nella misura 2.56 del FEAMP”.