Cagliari: presentata stamattina “Tipicità 2019”, che si terrà dal 19 al 23 dicembre

Tipicità 2019 è stata presentata questa mattina durante una conferenza stampa nella sala del Retablo, secondo piano del Comune di Cagliari via Roma 145, dal sindaco Paolo Truzzu, l’assessore delle Attività Produttive Alessandro SorgiaBarbara Fanunza, presidente dell’Associazione Imparis e promotrice della manifestazione Tipicità, insieme alla responsabile della comunicazione Daniela Deidda.

Ancora, Maria Antonietta Dessi, responsabile CNA Artistico e Tradizionale e CNA Alimentare Sardegna, Antonello Piras, presidente del gruppo folkloristico di Cagliari “Quartiere Villanova”, e Alessandra Polo, responsabile di Igers-Sardegna. In occasione della manifestazione si è deciso infatti di realizzare un evento speciale con gli instagramers.

Tipicità 2019: ltre 50 aziende tra artigiani e produttori

All’evento prenderanno parte circa 50 aziende tra artigiani e produttori. Sono previsti show coking e degustazioni guidate organizzate dal presidio Slow Food e Onav, aperitivi a km zero, animazione e laboratori creativi per bambini. Una particolare sensibilità verso il sociale caratterizza l’associazione Imparis, per questo motivo all’interno dello spazio espositivo saranno accolte alcune associazioni che operano nel volontariato.

Le cinque giornate saranno animate da momenti itineranti di musica tradizionale sarda. Tipicità vuole offrire alla città metropolitana, ai turisti e ai sardi tutti, un ulteriore momento di incontro e relazione nel ritrovato spazio della Passeggiata coperta del Bastione Saint Remy. Si tratta, inoltre, di una mostra-mercato, e sarà quindi anche un’ottima occasione per suggerire idee originali per regali di Natale e souvenir esclusivamente creati in Sardinia.

L’organizzazione dell’evento nasce da una professionalità maturata sul campo in anni di attività nel settore della promozione locale. L’associazione Imparis – ha sottolineato Barbara Fanunza, presidente di Imparis e promotrice della manifestazione Tipicità 2019 – non ha finalità di lucro ma offre ai produttori e agli artigiani sardi l’opportunità di poter promuovere e vendere i propri prodotti.

All’evento è stato concesso il patrocinio dal Comune di Cagliari e della Regione Sardegna, mentre partner del progetto sono CNA e Confartigianato. Sponsor: Siete Fuentes e Caffè Graffina, entrambe aziende isolane.

Paolo Truzzu, sindaco di Cagliari:

Sono felicissimo di inaugurare la nuova passeggiata coperta del Bastione di Saint-Remy, uno dei luoghi più belli, suggestivi e ricchi di storia di Cagliari. Nei nostri progetti, la Passeggiata coperta è il luogo ideale per iniziative, scambi, mostre, concerti e molto altro ancora. Apriamo con Tipicità 2019, una intelligente rassegna nella quale diamo la possibilità ai nostri cittadini di vedere le migliori e più originali produzioni artigianali e acquistare prodotti buoni e sani, provenienti dai nostri territori.

[foto id=”291997″]

Alessandro Sorgia, assessore della Attività Produttive:

Oggi più che mai l’artigianato ha un ruolo centrale nell’economia della Sardegna. Si può e si deve trovare uno sviluppo concreto per il futuro e questa di Tipicità è un’iniziativa che può funzionare come apripista per concordare altro di simile con le associazioni di categoria.

Barbara Fanunza, presidente di Imparis e promotrice della manifestazione Tipicità:

La manifestazione nasce da una esperienza diretta lavorativa che ho avuto in Provincia, dove mi sono potuta avvicinare al mondo delle produzioni e dell’artigianato. Un lavoro che è diventato per me una vera passione: da qui nasce infatti Imparis, l’associazione che si occupa di promozione del territorio. Ho sempre creduto nell’importanza della rete e dell’azione collettiva, e che le singole eccellenze che ho avuto modo di conoscere potessero mostrarsi in un’unica vetrina che potesse dar la possibilità ai visitatori di conoscere piccole realtà locali di produzioni e artigianato. La manifestazione di Tipicità 2019 è questa vetrina sul mondo. Un momento di incontro con gli artigiani nel quale la cittadinanza si riappropria anche di uno spazio bellissimo della città: la Passeggiata coperta. Sono molto felice che la manifestazione abbia trovato qui la sua “casa”. Tipicità 2019 sarà così l’occasione per incontrarsi, passeggiare tra le meravigliose colonne di uno spazio storico e poter pensare agli acquisti natalizi frutto della creatività isolana. Oltre alle produzioni e all’artigianato che rappresentano il cuore della manifestazione, Tipicità 2019 è arricchita da tanti eventi che ci raccontano la nostra terra: un vero e proprio momento di promozione del territorio. In ciascuna di queste cinque giornate i visitatori potranno vedere al lavoro alcuni artigiani che riprodurranno la loro bottega, potranno partecipare attivamente a vari laboratori e gustare i nostri aperitivi a km 0 di Orange Caffè, con solo prodotti provenienti dalle aziende ospitate.

Maria Antonietta Dessi, responsabile CNA Artistico e Tradizionale e CNA Alimentare Sardegna:

Siamo lieti che uno spazio elegante e prestigioso, come la Passeggiata Coperta del Bastione Saint Remy, venga inaugurato con una mostra mercato dell’artigianato artistico, tipico e tradizionale, e con le nostre più pregiate specialità alimentari. Il meglio della produzione isolana avrà, a ridosso delle festività natalizie, uno scenario unico in cui verranno espressi saperi, arte, cultura e sapori. Invitiamo tutti a visitare questo spazio dove troveranno interessanti idee regalo, ma soprattutto manufatti originali della nostra terra. Questa è una manifestazione che sostiene la Sardegna più autentica.

Pietro Paolo Spada, segretario Confartigianato Sud Sardegna.

È fondamentale che Cagliari, principale vetrina della Sardegna, si doti di uno spazio come questo dedicato alle diverse forme dell’artigianato. Una vetrina che funzioni da immagine per le produzioni e le imprese e che dia maggior visibilità ai territori, magari anche invogliando i compratori e i turisti a visitare le diverse zone dell’isola. Cagliari, quindi, dovrà prendersi questa responsabilità e impegno: veicolare l’immagine delle eccellenze di tutta la Sardegna. I mestieri che vediamo rappresentano un importante legame con la nostra storia e cultura. Un legame che non va perduto e che si fonde con i prodotti che i nostri artigiani creano e vendono, elevando il valore delle nostre produzioni. In questo senso sono quindi fondamentali i percorsi di valorizzazione del settore – da attuare in rete – per creare circuiti virtuosi dal punto di vista economico, turistico e socio-culturale. Un’azione che implica, inoltre, la valorizzazione degli artigiani quali attori e protagonisti di un lavoro utile e ricco di significato. Abbiamo un patrimonio immenso e prezioso, da sostenere e valorizzare, che deve intercettare nuovi mercati, creare un ponte tra imprese artigiane e operatori commerciali, per offrire al turista, e non solo, una varietà tale di eccellenze che possano coinvolgerlo e attrarlo, in maniera da creare un fruttuoso scambio economico-culturale che garantisca a tutti un beneficio economico e promozionale. Per questo noi diciamo che tutto questo va visto nell’ottica di un processo che unisca imprese, territori e turismo.

[foto id=”291998″]

Il calendario degli eventi di Tipicità 2019

  • Si parte giovedì 19 dicembre alle ore 14 con l’inaugurazione della manifestazione, che sarà seguita alle ore 18 da un brindisi inaugurale con spumante Brut Chardonnay Caralis offerto dalle cantine di Dolianova insieme alla degustazione del croccante della sposa e del prelibato torrone di Aritzo, preparato al momento da Fausto Maxia. Musica dal vivo con i Dejavu.
  • 17:30/20 – Spettacolo di magia bolle e burattini, con Babbo Natale e i suoi elfi, dell’Associazione Brullas.
  • Fino alle ore 21:30 – Aperitivi a km 0 di Orange caffè con i prodotti delle aziende isolane.

Venerdì 20 dicembre

  • Ore 10/21:30 – Aperitivi a km 0 con i prodotti delle aziende sarde, proposto da Orange caffè.
  • Ore 15 – Al lume di candela. Come nasce una candela in pura cera d’api, di Maria Vittoria Sanvido.
  • Alle ore 17 – Presentazione del libro “Cibo identitario della Sardegna”. Territori, tipicità e tradizionalità in cucina: ricette e menù, di Alessandra Guigoni.
  • Ore 17:30 – Laboratorio del gusto Slow Food Cagliari. “Olio, olive e aromi: ricchezze delle biodiversità sarde” con Raimondo Mandis. Max 25. Iscrizioni: slowfood.cagliari@gmail.com o messaggio whatsApp al 3405529332.

Sabato 21 dicembre

  • Ore 10 – Esposizione di vecchie 500 e Vespe d’epoca, a cura di Club 4 Mori, Vespa Club Cagliari e Vespa Club Parteolla Trexenta.
  • Ore 10/21:30 – Aperitivi a km 0 di Orange caffè.
  • Ore 11 – Laboratorio del gusto Slow Food Cagliari: “Sale e colori, tesoro della Sardegna” con Fabrizio Mascia e Maria Carla Erdas. Max 25. Iscrizioni: slowfood.cagliari@gmail.com o messaggio whatsApp al 3405529332.
  • Ore 17 – Canti del Coro Terra Mea.
  • Ore 18:30 – Laboratorio del gusto ONAV Cagliari, “Differenze di analisi sensoriali tra vini naturali e convenzionali”. Max 25. Iscrizioni: incontri.onavca@gmail.com.

Domenica 22 dicembre

  • Ore 10 – Esposizione di auto d’epoca, dell’Associazione AutoMoto d’Epoca Sardegna.
  • Ore 10/21:30 – Aperitivi a km 0 di Orange caffè.
  • Dalle 10:30 alle 13 e dalle 16 alle 19 – Vittoriani in Passeggiata.
  • Ore 11 – Laboratorio del gusto ONAV Cagliari, “Guida alla degustazione di vini naturali/bio”. Max 25. Iscrizioni: incontri.onavca@gmail.com.
  • Ore 17 – Un the in Passeggiata, di Theophile Boutique. Prenotazioni: info@theophile.it.
  • Ore 18 – “La filigrana d’oro e il mito delle janas”, dell’associazione Archeofoto Sardegna. Foto e testi di Nicola Castangia, riprese aeree di Maurizio Cossu, letture di Daniela Deidda e workshop sulla filigrana dell’orafo Pierandrea Carta.
  • Ore 19 – Musica con le launeddas Andrea Pisu.

Lunedì 23 dicembre

  • Ore 10/21:30 – Aperitivi a km 0 con i prodotti delle nostre aziende, di Orange caffè.
  • Appuntamenti quotidiani:
    • “Casteddu… e is Casteddaius”, scorci di vita quotidiana che rendono unica la città e i suoi abitanti. Mostra fotografica e di abiti tradizionali. Allestimento di un set fotografico stile ‘800. A cura dell’Associazione Quartiere Villanova, gruppo folk.
    • “Domus de Janas di Sardegna”, mostra fotografica di Archeofoto Sardegna.
    • “I mestieri dimenticati”, mostra fotografica di Gabriella Pira Photo.
      “In bianco e colore – Le cuffie”, mostra fotografica di Alessandro Spiga. Orario continuato. Ingresso libero. Piazza Costituzione, e Viale Regina Elena ingresso per persone con ridotte capacità motorie e disabilità.

Account social:

Facebook: https://www.facebook.com/tipicitaimparis/

Instagram: https://www.instagram.com/tipicita_sardegna/?hl=it

[foto id=”292000″]