Bandi: pubblicato “Infrastrutture turistiche su piccola scala” dal GAL Sinis

Il bando ha una dotazione totale di 480.000 euro e potrà finanziare interventi per la valorizzazione e l’accessibilità degli attrattori del nostro territorio – spiega Alessandro Murana, presidente del GAL Sinis. – Penso a luoghi del nostro importante patrimonio storico, come gli scavi di Mont’e Prama nel territorio di Cabras o il complesso di S’Urachi a San Vero Milis, ai percorsi naturalistici all’interno della pineta di Is Arenas di Narbolia o quelli lungo il Riu di Mare Foghe nel territorio di Baratili San Pietro e Riola Sardo. L’obiettivo del bando – continua Murana – è quello di mettere in rete questi luoghi bellissimi attraverso piccoli interventi infrastrutturali, come ad esempio aree attrezzate, segnaletica, punti di informazione e accoglienza per i visitatori.

Tutta la nostra strategia di sviluppo è volta a valorizzare il territorio attraverso il sostegno al comparto turistico ed agroalimentare – aggiunge Cristiano Deiana, direttore del GAL. – Proprio in questi giorni stiamo facendo tappa in tutti i comuni del GAL per presentare i bandi per le imprese che apriremo nei prossimi mesi.

I comuni avranno tempo fino al 17 febbraio 2020 per presentare i propri progetti.