Al via il progetto “Portale Sardegna Point” per rivoluzionare il turismo dal territorio

L'obiettivo è quello di creare un modello di sviluppo economico locale unendo i principali trend del turismo: extralberghiero, turismo esperienziale ed enogastronomico.

Portale Sardegna S.p.A. (www.portalesardegna.com), online travel agency (OTA) quotata su AIM Italia, specializzata nel segmento incoming turistico per la Sardegna, dà il via a Portale Sardegna Point, il progetto innovativo pensato per ridefinire la strategia di sviluppo turistico dell’Isola.

L’obiettivo è quello di raccogliere sotto un’unica cabina di regia, diretta dal Gruppo guidato dalla società Emittente, iniziative e strumenti tesi a rafforzare in tutta l’Isola alcuni dei segmenti del mercato turistico a più forte crescita: extralberghiero, esperienze ed enogastronomia.

Idea-guida del progetto è quella di agire da motore dell’innovazione locale nelle varie realtà interessate, organizzando una rete di connessione virtuosa fra tutte le entità imprenditoriali esistenti, che oggi si muovono in ordine sparso, contribuendo a farne nascere di nuove e, attraverso il coordinamento, offrire loro visibilità e ogni necessario supporto.

Più in dettaglio, la rete che verrà a costituirsi, sotto la cabina di regia di Portale Sardegna Group, connetterà fra di loro i vari “Portale Sardegna Point”, i quali si configurano come veri e propri presidi territoriali animati ciascuno dal proprio “Local Expert”, una nuova figura professionale che sarà il punto di riferimento per tutti i soggetti coinvolti: turisti, proprietari di appartamenti, b&b, operatori commerciali, promotori di esperienze ricreative, culturali, enogastronomiche.

Massimiliano Cossu, Amministratore Delegato di Portale Sardegna:

L’iniziativa è funzionale alla nostra visione di sviluppo economico della Sardegna: stiamo collocando 30 imprenditori pronti a dare supporto ai proprietari di appartamenti e alle aziende artigianali, per offrire il meglio del nostro territorio ai viaggiatori nell’Isola. L’obiettivo per il 2020 è quello di ampliare il progetto portando a 50 il numero dei Sardinia Local Expert e successivamente estendere il modello anche ad altre regioni italiane.

I “Portale Sardegna Point”, allestiti sotto un unico marchio, saranno trenta e saranno dislocati in altrettante località strategiche dell’Isola, dalle coste alle zone interne: da Alghero al Sulcis, da Cagliari al Marghine, da Gavoi a Costa Rei. Il Gruppo mira a farli diventare dei punti turistici di riferimento per l’intero territorio; saranno guidati da giovani imprenditori che accoglieranno i turisti fin dal loro arrivo e li accompagneranno nel loro soggiorno con una proposta ampia, varia e variegata di esperienze a 360 gradi.

A fronte di ben oltre 200 candidature, i 30 “Local Expert” selezionati sono stati scelti in base alla loro spiccata propensione imprenditoriale, per la conoscenza del proprio territorio e la capacità di raccontarlo e, infine, per la condivisione dei valori su cui si fonda il progetto: collaborazione, crescita e sviluppo delle realtà locali.

La grande squadra include, oltre ai Local Expert e alla “casa madre” Portale Sardegna Group, anche gli importanti partner commerciali che coordineranno ciascuno il settore di propria pertinenza.