Tennistavolo Norbello: domenica divisa tra Abruzzo ed Emilia Romagna in A2

Si avvicinano appuntamenti importanti organizzati dalla dirigenza norbellese. Nel frattempo, il calendario offre una domenica movimentata in serie A2 tra Abruzzo e Romagna.

PERIODO DI GRANDE MOBILITAZIONE

Quella autunnale è sicuramente la stagione dove le energie del sodalizio norbellese vengono messe a dura prova. Oltre alla solita sfilza di campionati in cui sono protagoniste le maglie giallo blu, il quartier generale di via Mele si elettrizza per l’allestimento di importanti appuntamenti diventati ormai una habitué.

Manca meno di un mese, infatti, alla Decima Edizione del Trofeo Internazionale “Città di Norbello” che, nel giorno dell’Immacolata, chiamerà a rapporto specialisti della disciplina provenienti da tutti i continenti. A esso è associato anche il Concorso Fotografico Internazionale “Obiettivo Tennistavolo”, bandito per la nona volta consecutiva e che avrà come tema “Tennistavolo a Colori”. Gli interessati avranno tempo fino al 2 dicembre 2019 per scegliere le migliori creazioni da inviare. Premiazioni come sempre nel giorno del Trofeo.

Per tutti i dettagli, basta un click qui!

Ma il giorno prima la palestra comunale di via Azuni assumerà connotati ultrapongistici con la “4a Giornata Paralimpica nel Guilcer”, grazie a una mattinata interamente dedicata all’integrazione tra atleti disabili e non, con la partecipazione di numerose federazioni che mostreranno ai presenti le peculiarità degli sport paralimpici.

Nelle prossime settimane si avranno maggiori ragguagli sugli importanti ritrovi guilcerini; nel frattempo rimane frenetica l’attività ordinaria. Domenica sarà un giorno variegato con in primo piano sia la A2 maschile, sia la A2 femminile. La dirigenza freme e si augura di proseguire con le note liete finora riservate dalle due formazioni.

IL RITORNO DELL’ASSO SUDAMERICANO CORROBORA IL TEAM

Dopo la pausa con la nazionale fa il suo rientro nei ranghi Juan Lamadrid (100%), mentre si riposa l’universitario Francesco Calisto. Con il campione cileno il capitano Catalin Negrila (66,7%), l’emiliano Lorenzo Ragni (50%) e il tecnico Eliseo Litterio.

Tennistavolo Norbello

Quello della quarta giornata sarà un altro confronto molto importante per verificare se i primi in classifica (a pari merito con il S. Espedito Napoli), meritano di restare così in alto. A Pescara si troveranno di fronte una formazione imbattuta, ma che ha un punto di ritardo rispetto al tandem di testa. Il terzetto di marca abruzzese è interamente italiano e può contare sull’esperienza di Mattia Galdieri (66,6%), Maurizio Massarelli (66,6%) e Arcangel Giammarino (60%).

LA VERVE DI UN QUARTETTO SOLARE E SPESSO VINCENTE

Anche in questo caso le norbelline sono chiamate a conservare la leadership del girone, ma non sarà facile. Il quartetto che si presenterà nella Riviera Romagnola appare più affiatato che mai con le vecchie amiche Marialucia Di Meo (100%), Ana Brzan (50%), Gohar Atoyan (75%) e la quasi sedicenne Gaia Smargiassi, n. 22 d’Italia (75%).

Tennistavolo Norbello

Nel confronto con il team sardo di Muravera, nessuna vittoria all’attivo, la più pericolosa appare Aurora Piras. Nel team siciliano da tenere d’occhio l’esperta Elena Rozanova (n. 34) e Sofia Sfameni (n. 48).

Tennistavolo Norbello

EVITARE IL QUARTO DISPIACERE CONSECUTIVO

Perdenti ma sempre col sorriso stampato sul viso perché l’ottimismo è un buon motivatore. Andrea Zuccato, Eleonora Trudu, Antonello Ledda e Martina Mura avranno un osso duro con cui confrontarsi, visto che l’équipe quartese si trova in seconda posizione. Tutto può comunque succedere.

Tennistavolo Norbello