Sassari: ottava edizione della mostra “La magia della matematica” al Liceo Azuni

Dal 27 al 30 novembre, nella sede centrale del Liceo Azuni di Sassari, in via Rolando, va in scena l’ottava edizione della mostra “La magia della matematica”.

Si tratta di un percorso interattivo di esperienze matematiche realizzato dagli studenti delle classi seconde, terze, quarte e quinte del corso logico-filosofico e da quelli del progetto “Matematica fra le mani”, coordinati dai docenti Luca Malvè e Antonella Serra.

La mostra, aperta alle scuole medie del territorio per tutta la sua durata e al pubblico nel pomeriggio del terzo giorno, è rivolta in particolare agli studenti che dovranno scegliere l’istituto superiore al quale iscriversi. Si potranno letteralmente toccare con mano principi e curiosità della matematica e della geometria, passando dalla topologia alla nascita della teoria dei grafi nell’antica città di Königsberg, dalle sorprendenti proprietà del nastro di Möbius e della geometria ellittica e iperbolica fino al mondo enigmatico dei quadrati magici.

La magia della matematica

La mostra proporrà anche un ideale giro del mondo per carpire i contenuti della matematica che si nascondono in alcuni giochi tradizionali come il “Mancala” africano, il “Bagh Chal” nepalese, l’“Adugo” brasiliano, il “Pong Hau K’i” cinese e in altri moderni come “Quixo”, “Mastermind”, “Sim” e “Chomp”.

Sarà un’interessante occasione per scoprire i segreti di una disciplina da sempre ritenuta complessa e non alla portata di tutti che, in realtà, è alla base di tanti aspetti della vita quotidiana.

Proprio per garantire il massimo afflusso degli interessati, la mostra sarà aperta dalle ore 9 alle ore 13 nei quattro giorni dell’esposizione e anche nel pomeriggio, dalle ore 16 alle ore 19, negli ultimi due giorni.

L’ultima giornata dell’evento, tra l’altro, coinciderà con l’Open day del Liceo Azuni, durante il quale sarà presentata l’offerta formativa dell’Istituto che da quest’anno, oltre agli indirizzi classico, logico-filosofico, musicale e coreutico, comprende anche il nuovo percorso biomedico.