Porto Torres: il 19 novembre un convegno sulla disabilità per la comunità educante

La disabilità vissuta nella società, nello sport e nella musica, nel solco dell’esempio di chi la affronta quotidianamente con coraggio e caparbietà. Sono alcuni dei temi che verranno toccati nel corso del convegno “Cosa è la normalità?”, aperto a studenti e cittadini, che si terrà martedì 19 novembre a Porto Torres, la mattina al Liceo Scientifico e il pomeriggio in Sala Canu. Tante le testimonianze, le riflessioni e i contributi degli esperti, più uno speciale video messaggio di Giusy Versace, già atleta paralimpica e conduttrice televisiva, oggi deputata della Repubblica.

L’iniziativa è organizzata dal Comune di Porto Torres e dall’lstituto Italiano per gli Studi Filosofici che promuove la cultura e la formazione dei giovani. L’Amministrazione e l’istituto sono sottoscrittori di un’intesa attraverso la quale è stato creato in città il Presidio dell’Acropoli dei Giovani, che realizza iniziative per sviluppare una nuova coscienza. 

L’IISF svolge da oltre quarant’anni anni attività di alta formazione e formazione continua sia in campo filosofico sia nel campo degli altri saperi con particolare attenzione ai giovani e agli studenti. Si adopera per dare un contributo al riavvicinamento fra la cultura filosofico-umanistica e quella scientifica, con seminari di fisica e di biologia, cui hanno contributo vari premi Nobel, da Rita Levi Montalcini a Carlo Rubbia, da Steven Weinberg a Sheldon Glashow. In quest’ambito si inserisce il convegno per gli studenti che si svolgerà martedì mattina nell’aula magna del Liceo Scientifico e il pomeriggio per i cittadini, alle 17.00, nella Sala Canu

Un appuntamento che arricchisce l’offerta della “comunità educante”, il progetto formativo voluto dall’Assessorato alle Politiche sociali, rivolto a genitori, docenti, allenatori, forze dell’ordine ed educatori. «Le iniziative per la formazione della comunità educante si susseguono ormai a cadenza settimanale e questo nostro progetto sta trovando molti consensi tra le famiglie e gli operatori del settore», sottolinea l’Assessora alle Politiche sociali, Rosella Nuvoli. «In questa occasione, grazie al fondamentale supporto dell’Acropoli dei Giovani IISF – aggiunge l’Assessora – affronteremo il tema della disabilità coinvolgendo le associazioni sportive e culturali che sono il centro attorno a cui ruota la rete di sostegno verso queste persone. Avremo contributi da parte di esperti e testimonianze concrete di chi, affetto da disabilità, riesce con grande volontà a vivere questa condizione quasi con assoluta normalità». Interverranno, la mattina, Bianca Desideri, giornalista, direttore responsabile di Professione Bancario e responsabile del progetto “Acropoli dei Giovani” che porterà i saluti del presidente dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici Massimiliano Marotta e del segretario generale Fiorinda Li Vigni e introdurrà Emilio Contrasto, segretario generale Unisin che presenterà la “Guida ai diritti delle persone con disabilità”. Interverranno poi Elisabetta Pinna sul tema “La normalità è una media statistica”, Davide Pinna che introdurrà l’argomento “Dal particolare all’Universale, un diverso metodo di apprendimento” e Caterina Ortu, esperta in tecnologia per l’inclusione. Al termine sarà mandato in onda il videomessaggio di Giusy Versace. Nel pomeriggio la conferenza sarà replicata per tutti i cittadini nella sala Canu: al tavolo interverrà anche lo psicoterapeuta e psicologo dello sport, Manolo Cattari, responsabile del progetto Agitamus. Il moderatore degli incontri sarà il giornalista Luigi Coppola.