Oristano. Tari 2014, in arrivo 2000 atti di accertamento

Proseguono le azioni del Comune di Oristano finalizzate al recupero dei crediti tributari degli anni passati

Più informazioni su

Nei prossimi giorni si procederà all’invio di più di 2000 atti di accertamento ai contribuenti morosi per il pagamento della tassa rifiuti (TARI) del 2014.

Questa azione è inserita in una programmazione più ampia che mira al recupero delle entrate anche attraverso le procedure di riscossione coattiva.

Quest’anno il Consiglio Comunale ha introdotto nel regolamento della IUC la possibilità di adempiere al pagamento dei tributi comunali non versati con il ravvedimento operoso anche per i cinque anni precedenti.

Perciò, per gli anni successivi al 2014 il contribuente può regolarizzare il mancato versamento della tassa rifiuti avvalendosi dell’istituto del ravvedimento operoso e del forte sconto di sanzioni previsto dalla legge e dal Regolamento Comunale.

L’Ufficio tributi del Comune di Oristano, in via Garibaldi, è disponibile ad assistere i contribuenti che volessero ravvedersi, nel calcolo di quanto ancora dovuto per gli anni della tari non pagati, naturalmente con lo sconto della sanzione.

Nelle ipotesi previste dal regolamento comunale per la disciplina della IUC (consultabile al link https://www.comune.oristano.it/Regolamento-iuc-2019-CC-n.-16-del-29.03.2019.pdf) è possibile chiedere la rateizzazione dell’avviso di accertamento.

 

 

 

Più informazioni su