Oristano, scelto “su Cumpoidoreddu” de sa Sartigliedda: è il 14enne Filippo Corona

A esprimere il capocorsa della Giostra equestre, dedicata ai cavalieri più giovani, è la neo costituita ASD La Giara, guidata da Andrea Manias. Per Filippo si tratta di coronare un bel sogno, iniziato fin da piccolissimo. Suo nonno materno, infatti, era l’indimenticato Efisio Nonnis, già sartigliante ma, soprattutto, abilissimo maniscalco.

E in famiglia, Filippo, di Sartiglia deve averne sentito parlare parecchio, visto che sia suo zio Ignazio Nonnis, attuale presidente dei cavalieri oristanesi, sia suo fratello Federico Fenu, hanno calcato, e calcano Sa Sea de Santa Maria, facendo onore alla meravigliosa Giostra equestre, di origine medievale.

Per la Sartigliedda il copione è in tutto simile a quello della Sartiglia: il piccolo capocorsa riceverà l’investitura ufficiale con una grande festa di popolo, attraverso la consegna del cero benedetto, nella sua abitazione di via Scirocco a Oristano, il prossimo 2 febbraio.

Una piccola anticipazione della festa ci sarà il prossimo 7 dicembre, vigilia dell’Immacolata, quando la pariglia de su Cumpoidareddu verrà presentata al Cda della Pro Loco. In quella occasione verrà scelta anche colei che impersonerà Eleonora d’Arborea in occasione della prossima Sartiglia.

Il 24 febbraio sarà Filippo ad aprire la corsa dopo l’incrocio delle spade con Benedetta (Cumpoidoreddu della scorsa Sartigliedda estiva). I giorni che mancano all’appuntamento del 24 febbraio saranno certamente carichi di attesa, di preparativi e di lavoro per confezionare le rosette più belle di sempre.