Cagliari: 4 rapine nella stessa giornata. Noto pregiudicato arrestato dalla Polizia

Nella mattinata di ieri personale del gruppo “Falchi” della Squadra Mobile, in collaborazione con personale delle Volanti della Questura, ha eseguito un fermo di p.g. per rapina continuata nei confronti di SABA Massimo nato a Cagliari classe 1990,pregiudicato.

Il SABA si è reso responsabile di tre rapine consumate ed una tentata, tutte ai danni di donne.

In particolare nel primo pomeriggio di lunedi 4 c.m. il SABA, nei parcheggi del piano 1° del Centro Commerciale “I MULINI” sito a Cagliari nella via Piero della Francesca, minacciava con un coltello una donna intimandole di scendere dalla propria autovettura modello Smart impossessandosene, con cui repentinamente si allontanava.

advertisement

Pochi minuti dopo, precisamente alle ore 14:30 circa, veniva segnalata sulla linea del 113 nella via Cixerri a Monserrato (CA) una rapina ai danni di una donna a cui con violenti strattoni strappava la borsa da palestra che teneva a tracolla.

Pochi attimi dopo, veniva segnalata sempre sulla linea del 113 un’ulteriore rapina nel comune di Monserrato, precisamente presso la vicinissima stazione della metropolitana “ REDENTORE “, dove una ragazza riferiva di essere stata avvicinata da un ragazzo che, a bordo di una SMART puntandole una chiave di autovettura alla gola, le intimava di consegnargli lo zaino, ma la pronta reazione della stessa impediva la consumazione della rapina.

Alle ore 14:50 successive, giungeva la segnalazione di una quarta rapina, perpetrata ai danni di altra donna, la quale mentre stava per salire a bordo della sua autovettura parcheggiata nella via Segni a Selargius, veniva raggiunta alle spalle da un giovane che, senza averle proferito alcuna parola le sferrava un violento pugno al volto, colpendola tra lo zigomo e l’arcata temporale destra, e immediatamente dopo le strappava la borsa di dosso.

Gli Agenti della Polizia Stato, una volta escusse le vittime ed acquisite alcune immagini dai sistemi di videosorveglianza, avviavano sin da subito le ricerche volte alla cattura del SABA riconosciuto quale autore delle varie rapine, ricerche che terminavano solo nella mattinata di ieri allorquando lo stesso veniva rintracciato in un appartamento sito a Selargius.

Dopo le formalità di rito il SABA veniva condotto presso il carcere di Uta.