Cagliari: 15 e 16 novembre, appuntamento con lo scrittore Giorgio Vasta

Esiste un luogo nel mondo dove non c'è nulla: "Absolutely nothing", appunto, come recita il titolo del libro di Giorgio Vasta, autentica sfida narrativa, protagonista del nuovo appuntamento di "Skillellé. Pronti per il mondo", progetto firmato dall'associazione Malik sui temi del contemporaneo e selezionato da "Con i Bambini" nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Il libro: “Absolutely nothing. Storie e sparizioni nei deserti americani”

Ottomila chilometri, dalla California alla Louisiana, di aree deserte, residui di città, cimiteri di aerei e storie di uomini sospesi. “Absolutely NothingStorie e sparizioni nei deserti americani è il racconto di un lungo viaggio partito da Los Angeles e arrivato fino a New Orleans attraverso un mondo desolante e poetico al tempo stesso, in cui l’autore ci guiderà in un doppio appuntamento con la traduttrice Ilide Carmignani, venerdì 15 novembre (ore 18:30), negli spazi della Fondazione di Sardegna in via San Salvatore da Horta 2, e sabato 16 novembre (ore 9) al liceo Eleonora d’Arborea.

Una sfida narrativa, ma anche editoriale, pubblicata nel 2016 dalla casa editrice Quodlibet-Humboldt. Un reportage realizzato da Vasta a bordo di una jeep assieme ad altri due compagni: Giovanna Silva, fotografa e responsabile del progetto editoriale, e Ramak Fazel, fotografo statunitense con radici iraniane. Tre sguardi lucidi e visionari, diversissimi tra loro che, forse proprio grazie all’indicibilità del deserto, danno vita a una nuova esperienza della parola.

Una storia che pagina dopo pagina non si fa autobiografia, non risponde ai canoni di una pura finzione narrativa, non è una guida di viaggio né un percorso letterario. Semplicemente, è un racconto che prova a descrivere il vuoto, il nulla, riportandone lo spaesamento, la bellezza e il sollievo che si prova, a tratti, a sentirsi puro margine nelle vaste terre di confine.

L’autore: Giorgio Vasta

Scrittore e sceneggiatore siciliano, classe 1970, collabora con La Repubblica, Il Venerdì, Il Sole 24 Ore e Il Manifesto, scrive sul blog letterario minimaetmoralia.com.

Insegna alla Holden School e all’Istituto Europeo di Design di Torino. Ha pubblicato il romanzo Il tempo materiale (Minimum fax, 2008, Premio Città di Viagrande 2010, Prix Ulysse du Premier Roman 2011), Spaesamento (Laterza, 2010), Presente (Einaudi, 2012, con Andrea Bajani, Michela Murgia, Paolo Nori). Con la regista Emma Dante ha scritto la sceneggiatura del film Via Castellana Bandiera (2013). Dal 2018 è direttore artistico del Book Pride, la Fiera dell’editoria indipendente.

 Ilide Carmignani

Traduttrice, svolge da venticinque anni attività di consulenza, editing e traduzione dallo spagnolo per le maggiori case editrici italiane. Conta fra i suoi autori Bolaño, Borges, Cortázar, Fuentes, Grandes, García Márquez, Neruda. Tiene corsi di traduzione letteraria presso università italiane e straniere. Nel 2000 ha vinto il Premio di Traduzione Letteraria dell’Istituto Cervantes, nel 2013 il Premio Nazionale di Traduzione del Ministero Beni Culturali e nel 2018, con la sua nuova traduzione di Cent’anni di solitudine, il Premio “Bodini”. Da vent’anni cura gli eventi professionali sulla traduzione per il Salone del Libro di Torino.

Il programma

Venerdì 15 novembre

Ore 18:30, Fondazione di Sardegna, via San Salvatore da Horta, 2.

ABSOLUTELY NOTHING, Storie e sparizioni nei deserti americani. Incontro con l’autore Giorgio Vasta e presentazione del libro (Humboldt, in coedizione con Quodlibet, 2016); introduce e modera Ilide Carmignani.

Sabato 16 novembre

Ore 9:00, Liceo Eleonora d’Arborea, Via Carboni Boi 5.

Skill4life – ABSOLUTELY NOTHING, Storie e sparizioni nei deserti americani. Incontro con l’autore Giorgio Vasta e presentazione del libro (Humboldt, in coedizione con Quodlibet, 2016); introduce e modera Ilide Carmignani.