Bosa. Domenica inaugurazione nuovo luogo di culto dei Testimoni di Geova

Domenica 24 Novembre, alle ore 10,00, si inaugura a BOSA un nuovo luogo di culto dei Testimoni di Geova, chiamato “Sala del Regno”, e situato in Via Alberto Amedeo Serra n° 55, nella zona Terridi.

 

 

Sabato 23 Novembre, dalle 10,00 alle 19,00, saranno aperte le porte a vicini, commercianti, uomini d’affari e autorità locali, per una visita guidata.

Il programma di inaugurazione prevede un discorso ufficiale che sarà pronunciato da Gianfranco Andreotti, rappresentante della sede Italiana dei Testimoni di Geova. Salgono così a 3 i centri di culto presenti nella provincia di Oristano, con 5 congregazioni (o comunità) che vi si riuniscono a turno. Il primo centro nella provincia fu aperto verso la fine degli anni 60 a Oristano ed era utilizzato da un piccolo gruppo. Ora nella provincia di Oristano ci sono 400 evangelizzatori testimoni di Geova e circa 200 simpatizzanti.

I Testimoni hanno interamente autofinanziato l’opera di costruzione mediante contribuzioni volontarie. Hanno partecipato ai lavori uomini e donne, giovani e anziani, lavoratori specializzati e no. Complessivamente oltre 200 volontari provenienti da tutta la Sardegna e da altre 5 regioni italiane hanno dato il loro contributo. Durante la cerimonia di inaugurazione saranno intervistati alcuni di questi volontari che illustreranno ai presenti i vari lavori eseguiti e il generoso impegno di tutti i Testimoni che vi hanno partecipato.

La costruzione ha richiesto 4 mesi e si estende su un unico livello, con una capienza di oltre 100 posti a sedere. Il centro verrà utilizzato dalla comunità di Bosa, che si radunerà 2 volte la settimana. In totale circa 120 persone, fra Testimoni e simpatizzanti, della zona avranno ora la possibilità di riunirsi in questo locale per essere istruiti, alla luce dei princìpi biblici, sui valori della famiglia, della morale e del rispetto cristiano. Chiunque lo vorrà potrà assistere alle riunioni liberamente; l’ingresso è aperto al pubblico e non si fanno collette.

La nuova Sala del Regno diventerà anche un punto di riferimento per organizzare l’opera di evangelizzazione dei Testimoni, un’opera che reca notevoli benefìci all’intera collettività. Infatti, grazie all’insegnamento dei valori cristiani impartito dai Testimoni, negli ultimi anni solo in Sardegna ben 45 persone sono uscite dal tunnel della droga, 55 si sono liberate dal problema dell’alcolismo, 405 dal fumo, 36 dalla ludopatia e 24 si sono messe alle spalle precedenti problemi con la legge.  Ben 36 coppie, inoltre, hanno salvato il loro matrimonio in crisi o si sono riunite dopo essere state separate.

I Testimoni di Geova sono una confessione religiosa il cui ente giuridico è stato riconosciuto dallo Stato il 31 ottobre 1986 con il Decreto del Presidente della Repubblica numero 783. Vista la presenza pluridecennale di ministri di culto dei Testimoni di Geova autorizzati a celebrare matrimoni a tutti gli effetti civili, il centro di Via Alberto Amedeo Serra ospiterà anche tali importanti celebrazioni. Per maggiori informazioni sulle attività dei Testimoni di Geova, invitiamo a consultare il sito JW.ORG.