Le Rubriche di Sardegna Reporter - Associazioni-Sindacati

Venezia, dal 23 al 25 ottobre, il seminario di Fervicredo: “Purtroppo è necessario”

La Fervicredo, unitamente all’Aigesfos (Associazione Italiana per la Gestione dello Stress nelle Forze dell'Ordine e del Soccorso), ha organizzato a Venezia, per i giorni 23-24-25 ottobre, il primo seminario post-incidente critico per Operatori delle Forze dell’ordine e del Soccorso. Un’iniziativa in cui ci si avvarrà dell’altissima figura professionale del professor Roger Solomon, consulente di numerosi Enti di Polizia negli Stati Uniti e in Europa, e di cui sarà reso un dettagliato resoconto nel corso della conferenza stampa organizzata per venerdì 25, alle ore 12, presso il Centro Cardinal Urbani (via Visinoni 4/c – Venezia-Zelarino).

È la prima volta che si realizza un’iniziativa come questa – spiega Mirko Schio, Presidente dell’Associazione Fervicredo (Feriti e Vittime della criminalità e del Dovere) -, che rappresenta un importante aiuto per chi ha vissuto gravi eventi in servizio ed è per noi un atto concreto a sostegno delle Vittime del Dovere e dei loro Familiari. E, purtroppo, dobbiamo dire che mai momento storico fu più appropriato per realizzarlo, considerata la grave recrudescenza criminale che investe gli appartenenti alle Forze di Polizia e che ha fatto registrare così tanti drammatici eventi negli ultimi tempi.

Fervicredo - Mirko Schio

Si tratta – aggiunge Schio – di un seminario esperenziale basato sul format originale, creato per gli agenti speciali dell’Fbi, e non a caso i partecipanti potranno avvalersi della presenza di uno psicologo, psicoterapeuta e formatore internazionale Emdr del calibro del dottor Solomon. Abbiamo invitato a partecipare gli operatori delle Forze dell’ordine e del Soccorso, in servizio o in quiescenza, che sono stati coinvolti per motivi di servizio in un grave evento del quale subiscano ancora gli effetti, chiedendogli di partecipare assieme a un familiare o un altro adulto che possa sostenerli in questa importante esperienza. Chi ha subito un evento traumatico può avvertire, a breve o lungo termine, un grave senso di vulnerabilità o di perdita del controllo sulla realtà, e l’obiettivo del seminario è indicare la strada che possa consentire di tramutare quella sofferenza in forza e resilienza personale e professionale, attraverso l’apprendimento di efficaci strategie psico-comportamentali e l’utilizzo dell’offerta rappresentata dal supporto fra pari. In un ambiente protetto e confidenziale, i partecipanti possono condividere le loro vicende e il loro malessere, con colleghi che hanno vissuto esperienze simili e sono stati formati per essere di aiuto agli altri, e questo ha un comprovato effetto ‘normalizzante’ e propedeutico al recupero. Infatti, avere il coraggio di esternare il proprio vissuto attiva un processo di rielaborazione che in futuro consente di riprendere il proprio percorso con sempre maggiore fiducia e ottimismo, e allo stesso tempo la condivisione consente a chi sta accanto all’operatore di comprenderne profondamente l’evento critico avvenuto e ciò che esso ha prodotto. Tutto è pronto per cominciare – conclude Schio – e la nostra profonda speranza è di poter fare tanto, di poter fare bene, di poter trasmettere, ancora una volta con tutta la nostra caparbietà, la forza di rivivere.