Tennistavolo Norbello: si vince in Coppa Europea, in A2 maschile e in A2 femminile

I luoghi che caratterizzano la vita pongistica norbellese si sono improvvisamente popolati, dando quel tipico tocco di grande famiglia allargata che, da anni, caratterizza il modus vivendi della società orchestrata da Simone Carrucciu insieme agli infaticabili dirigenti gialloblu.

Per diversi giorni è stato un continuo brulicare di atleti dentro la palestra di via Azuni, nella sede di via Mele e nei confortevoli locali della foresteria.

Ma in occasione del concentramento di A2 femminile e del match di Coppa Europea, nel centro del Guilcer si sono viste tante atlete, alcune mai state a Norbello. E tra queste c’era anche la norbellina italo armena Gohar Atoyan che, dopo sei stagioni ininterrotte con la formazione gialloblu, ha finalmente potuto giocare a stretto contatto con i suoi tifosi.

Gli organizzatori locali hanno moltiplicato gli sforzi per onorare nel migliore dei modi il weekend particolarmente dinamico. E gli atleti hanno risposto alla grande, regalando un successo in A2 maschile, uno in Coppa Europea, e ben due in A2 femminile.

Se siamo riusciti a soddisfare le esigenze di un gruppo straordinariamente numeroso di atleti – rimarca Simone Carrucciu – lo dobbiamo agli sforzi dei dirigenti che si sono sacrificati non poco. E a nome loro ringrazio i nostri atleti per le ottime giocate che ci hanno regalato, facendoci ben sperare per il futuro. Quelle appena trascorse sono state due bellissime giornate di Sport nel Guilcer.

tennistavolo norbello

 

Campionato Serie A2 Maschile – Girone B

 

Prima giornata di andata

Sabato 5 ottobre 2019

Ore 18:30

 

Sede di Gioco

Palestra Comunale via Azuni – Norbello (Or)

 

A.S.D. Tennistavolo Norbello

TT. Torre del Greco Napoli

4

2

 

tennistavolo norbello

Vittoria di squadra ma Lamadrid ha una marcia in più

Non era certo l’ideale incrociare l’avversaria più pericolosa proprio nella prima giornata di campionato. E i problemi di rodaggio di una formazione quasi completamente rinnovata si sono fatti sentire, ma non al punto da comprometterne l’avvio che è stato sì sofferto, ma anche molto spettacolare.

Dopo la prima turnazione di incontri, diretti dall’arbitro internazionale Emilia Pulina, la situazione non è favorevole ai padroni di casa che si ritrovano sotto per 1-2.

Il capitano Catalin Negrila cede subito e senza combattere al nigeriano Hassan. Ma a pareggiare i conti in soli tre set ci pensa la guida carismatica del team, il cileno Juan Lamadrid che sconfigge l’ex di turno Daniele Sabatino.

Anche Ragni sembrava dovesse riuscire a perfezionare il sorpasso: opposto a Marco Prosperini, vinceva 10-7 al quinto. Un punto perso in maniera ingenua lo menoma in lucidità, al punto che l’avversario lo raggiunge e, nella conseguente lotteria dei vantaggi, è il portacolori del Torre del Greco a prevalere.

Il resto della gara è un monologo locale, ma non sono mancati i brividi e le palpitazioni.

Lamadrid rischia molto contro Hassan: ad un certo punto si è trovato sotto 2-1; 8-6. Ma, vinto il quarto set, dilaga nella frazione decisiva meritandosi ampiamente il punto.

Sul 2-2 la gara si rifà momentaneamente in salita, perché Negrila cede il primo parziale a Prosperini. All’improvviso, però, comincia a esibire una performance irresistibile che gli consente di vincere agevolmente in quattro set.

Il punto finale porta la firma di Ragni su Sabatino in un concitato finale in cui l’ospite, con la palla del match a disposizione (nel quarto set), ha dovuto rimandare i sogni di gloria per via di uno spigolo colto dall’avversario. Ripiombato nella stessa situazione del match precedente, stavolta Lorenzo riesce a prevalere 14/12.

Un ostacolo imponente è stato superato: parola ai vincitori

Eliseo Litterio (tecnico Tennistavolo Norbello):

Sono molto soddisfatto, abbiamo dato vita ad una battaglia dove ero perfettamente consapevole di quello che poteva succedere. Temevo il Torre del Greco, formazione che può contenderci la vittoria finale. Noi non siamo ancora in ottime condizioni. A parte Lamadrid che, nonostante le enormi potenzialità, avrebbe potuto risentire dell’esordio, era soprattutto Lorenzo che mi preoccupava perché ancora in rodaggio dopo l’intervento chirurgico. Un po’ anche Catalin, perché so per certo che ha bisogno di tempo per carburare. In futuro, a mio avviso, ci potrebbe dare filo da torcere l’Antoniana Pescara che vanta un collettivo molto omogeneo e poi dobbiamo prendere le misure al lituano Benas Skirmantas, punto di forza del Sant’Espedito Napoli, che si giova dell’apporto anche di Cappuccio e Palmieri. Ma Juan Lamadrid non dovrebbe trovare ostacoli particolari, senza contare che Catalin e Lorenzo hanno ancora degli ampi margini di miglioramento.

Juan Lamadrid:

È stata una partita dura e complicata, superata grazie anche alla tranquillità nei momenti più importanti. Nel mio primo singolare è andato tutto bene, poi non ho fatto altrettanto nel successivo ma l’importante è aver vinto. Mi sono trovato da subito bene a Norbello, i suoi abitanti sono molto calorosi e anche sotto l’aspetto estetico la trovo una cittadina gradevole. E poi l’organizzazione del mio team mi è apparsa perfetta. Sto condividendo questa esperienza agonistica con delle belle persone.

tennistavolo norbello

Catalin Negrila:

Hassan l’ho trovato molto forte fisicamente; sui colpi era molto più deciso e sinceramente non sono riuscito a tenergli il ritmo. Contro l’esperto Prosperini provavo a contrastarlo in base alle sue caratteristiche. Ad un certo punto ho cambiato tattica e lui, fortunatamente, non è stato in grado di reagire. In queste partite molto equilibrate, come del resto in quelle giocate dai miei compagni, fa la differenza chi riesce a studiare meglio l’avversario trovando delle contromosse risolutive. Il mio compagno Juan è un giovane che si allena ad alto livello e nei momenti difficili delle partite ha fatto capire di avere una marcia in più rispetto a noi. Spero che faccia la differenza in tutte le altre sfide. Dal momento che cerca le qualificazioni olimpiche sarà ben motivato nel migliorarsi. E anche noi dobbiamo dimostrargli di avere intenzione di seguirlo impegnandoci a fondo. Siamo molto fiduciosi.

Lorenzo Ragni:

Abbiamo battuto una grande antagonista per la vittoria finale e questo lo ritengo un risultato molto importante. Ho sofferto tanto nella mia prima apparizione ufficiale in campionato, dopo un lungo periodo di stop. Con Prosperini ero riuscito a prendere un buon margine di vantaggio, ma alla fine gli ho regalato il punto. Sono però riuscito a riprendermi battendo Sabatino che, rispetto al suo compagno di squadra, era molto più forte. Per quello che ho passato personalmente mi è andata di lusso. Ora ci attende l’Alfieri di Romagna, team che può contare sull’apporto di uno straniero e di due altri atleti alla nostra portata. Sulla carta dovremmo vincere. Giocando in passato qualche gara internazionale avevo avuto l’opportunità di conoscere Juan. E devo dire che in questo esordio casalingo ha rispettato le aspettative, come colpi è veramente forte.

 

Coppa Europea Maschile “TT InterCup” – Pool C

 

2° Gara del primo turno

Domenica 6 ottobre 2019

Ore 11:00

 

Sede di Gioco

Palestra Comunale via Azuni – Norbello (Or)

 

A.S.D. Tennistavolo Norbello

TSG Zellertall (Germania)

7

0

 

Coppa Europea: tanta voglia di Elite League

Nei primi turni della TT Intercup, si incontrano spesso formazioni amatoriali che, nella loro filosofia sportiva, associano la trasferta agonistica ad una mini vacanza. E così è stato per i simpatici e allegroni componenti del TSG Zellertall, giunti qualche giorno prima, con l’intento di visitare gli splendidi luoghi della provincia di Oristano.

Il risultato parla da solo e per l’arbitro Nicola Mazzuzzi di Cagliari non c’è stato nessun straordinario da fare.

Nelle prime tre gare si registrano i successi individuali di Ragni, Lamadrid e Negrila rispettivamente contro Mathias Ermel, Sylke Bayer e Silke Ermel. Segue la gara di doppio tra Ragni/Negrila contro Lukas Grünewald/ Silke Ermel. L’ultima tornata di singoli vede vincente Lamadrid su Mathias Ermel, Ragni su Sylke Ermel e Negrila su Bayer.

Con due vittorie su due, la formazione guilcerina supera il girone a punteggio pieno e aspetta l’esito finale degli altri 11 gironi per capire se rientrerà tra le otto che daranno vita alla ambita Elite League.

 

Campionato Serie A2 Femminile – Girone C

 

Prima e Seconda giornata di andata

Domenica 6 ottobre 2019

Ore 10:00 – 13:00

 

Sede di Gioco

Palestra Comunale via Azuni – Norbello (Or)

 

P.G. Frassati (Napoli)

A.S.D. Tennistavolo Norbello

2

4

 

A.S.D. Tennistavolo Norbello

ASD TT Acsi Pisa

4

1

 

E brave le nostre norbelline!

Si sono presentate in quattro, molto affiatate e con un gran desiderio di superare entrambi gli impegni previsti nel primo concentramento, che ha ospitato in tutto sei squadre orchestrate dal team arbitrale, composto da Rossana Spiggia, Celestino Pusceddu e Daniele Vacca. Orchestrate dal tecnico Martina Mura, le scafatissime Marialucia Di Meo, Ana Brzan e Gohar Atoyan vengono affiancate dall’adolescente Gaia Smargiassi, reduce dall’esperienza nella massima serie, lo scorso anno, sempre in maglia gialloblu.

Nella prima chiamata a calendario le norbelline hanno la meglio sul PG Frassati. Sono indispensabili tutte e sei le gare perché l’ucraina Natalia Riabchenko superi prima Gaia e poi Ana. Fa due punti Gohar Atoyan su Ettari e Bertolaccini che, a loro volta, soccombono rispettivamente a Smargiassi e Brzan.

Ancor più agevole il successo sul Pisa: le toscane hanno un acuto iniziale con Rensi, che recupera due set di svantaggio a Gohar Atoyan. Poi si esalta Gaia Smargiassi, nettamente superiore a Maturanza, e successivamente brava nel saper prendere le misure a Rensi.

Gioca anche la capitana Marialucia Di Meo che supera Soriga. Gohar si riscatta nel penultimo match in cartello superando ugualmente Soriga.

tennistavolo norbello

Parlano le protagoniste

Marialucia Di Meo:

È stato davvero bello tornare a “casa” dopo qualche anno di assenza, ho ritrovato tutte le persone a me care che mi hanno accolta con l’entusiasmo e l’affetto di sempre. Al nostro trio consolidato si è unita Gaia che, con il suo entusiasmo, ha portato la giusta allegria. Noi invece cercheremo di trasmetterle tranquillità in campo. La squadra mi è piaciuta molto, sia dal punto di vista del gioco, sia dello spirito. Tendiamo a prendere tutte le decisioni insieme e questo è sicuramente importante quando si è in quattro.

Ana Brzan:

La partita contro il Frassati non è stata facile ma noi eravamo in quattro: Gohar soprattutto si è districata molto bene. Nella gara successiva non ho giocato; purtroppo per tutta la settimana ho avuto problemi con le solite ginocchia e schiena ed ero anche febbricitante. Qui è stata molto brava Gaia a vincere 3-1 con Rensi, giocando molto bene. Sono molto contenta di questo ottimo inizio. E chi ben inizia… La cosa migliore è stata la nostra concentrazione durante tutte le partite, anche quelle più agevoli.

Gaia Smargiassi:

Credo di essere migliorata sotto tutti gli aspetti che ruotano attorno ad una efficace preparazione al gioco. Soprattutto nell’ambito fisico, ma anche dal punto di vista mentale mi sento più matura e tranquilla. Sto condividendo quest’esperienza con compagne molto simpatiche; mi trovo molto bene con loro anche fuori dal campo. Hanno una mole di esperienza non indifferente, che mi aiuterà di sicuro a crescere ulteriormente, e per questo le ringrazio tanto per come mi sono state vicine. Ci ritroviamo in un girone dove nessuna avversaria farà regali; noi siamo forti ma non sottovaluteremo nessuno.

 

Campionato Serie C2 Maschile – Girone unico

 

Prima giornata di andata

Sabato 5 ottobre 2019

Ore 15:30

 

Sede di Gioco

Palestra Comunale via Azuni – Norbello (Or)

 

A.S.D. Tennistavolo Norbello

ASD TT Guilcier Ghilarza

4

2

 

Il derby va al club ghilarzese, dimostratosi più attento nei momenti topici. Eleonora Trudu ha realizzato un punto, così come Antonello Ledda. Martina Mura le perde entrambe. E sabato prossimo appuntamento a Sassari.