Sardegna: volano i canoni degli affitti, stabili i prezzi per le compravendite

Secondo l’Osservatorio di Immobiliare.it sul mercato residenziale sardo, il valore degli immobili in affitto è aumentato del 5%, mentre l’oscillazione per le abitazioni in vendita, pur essendo stata positiva, non ha superato il punto percentuale (+0,9%).

Il prezzo medio per comprare casa in Sardegna, a settembre 2019, è di 1.949 euro al metro quadro, mentre il prezzo per l’affitto ha raggiunto gli 8,21 euro/mq.

Guardando ai capoluoghi di provincia, tutte e quattro le principali città dell’isola fanno registrare valori positivi nelle compravendite. Bene in particolare Oristano (+5,3% in tre mesi), dove il prezzo medio al metro quadro per le case in vendita è di 1.459 euro. Si aggira intorno ai 1.200 euro/mq il costo delle abitazioni in vendita a Nuoro e Sassari, che registrano oscillazioni positive rispettivamente del +2 e del +1,9% rispetto allo scorso giugno. La crescita meno rilevante è quella di Cagliari (+0,3%), che con 2.131 euro/mq si conferma comunque la città più cara in regione.

advertisement

Per quanto riguarda gli affitti, il terzo trimestre del 2019 ha visto crescere i canoni di locazione a Cagliari (+6,5%) e Oristano (+9,5%). Un vero exploit per quest’ultima, i cui prezzi restano comunque lontani da quelli del capoluogo regionale: per affittare un trilocale da 80 mq a Cagliari servono in media 742 euro, mentre ne bastano 536 a Oristano. Sassari perde 1,7 punti percentuali a livello trimestrale; segue Nuoro che, in tre mesi, vede calare i prezzi delle case in affitto del 2,6%. Qui i locatori chiedono in media 5,66 euro al metro quadro, rendendo Nuoro l’unico capoluogo di provincia sardo con un prezzo al metro quadro inferiore a 6 euro.