Poste italiane: inaugurati a Siris e Curcuris l’ottavo e il nono ATM Postamat nei comuni oristanesi

Nei piccoli comuni della provincia operativo anche il “portalettere a domicilio” 

Due nuovi Atm Postamat sono da oggi disponili per gli abitanti di Siris, Curcuris e della Marmilla. Continuano gli interventi previsti da Poste Italiane per i Piccoli Comuni e salgono così a nove gli sportelli automatici per il prelievo di contanti installati in località senza ufficio postale nell’Oristanese. Alle cerimonie di inaugurazione degli ATM Postamat che si sono svolte stamane nei due comuni hanno preso parte, oltre ai rappresentanti di Poste Italiane, il Sindaco di Siris Franco Floris e il Sindaco di Curcuris Massimo Pilloni.

“L’installazione dell’ATM è una buona notizia per Curcuris, piccolo centro della Marmilla di 302 abitantidichiara il Sindaco Pilloniche da oggi ha il suo Postamat. L’offerta di nuovi servizi ai cittadini è forse uno degli elementi essenziali per diminuire il fenomeno dello spopolamento del nostro territorio. Ringraziamo Poste Italiane per l’attenzione che ha dedicato a Curcuris e ai piccoli comuni.”

 “Intendo ringraziare Poste Italiane a nome di tutti i cittadini di Siris – dichiara il Sindaco Florisper l’apprezzabile iniziativa e per l’attenzione riservata alla nostra piccola comunità di 223 abitanti.

L’installazione dello sportello ATM Postamat è un segno visibile della vicinanza al nostro territorio, e dopo altri piccoli comuni come Baradili e Pompu, è ora una realtà anche a Siris.

Ritengo che ciò rappresenti un impegno concreto e tangibile a favore dei piccoli centri, ed un forte segnale che fa sperare che il nostro lavoro da “Amministratori” non sia vano ma converga verso un unico obiettivo che è quello di non far morire queste piccole realtà ma, al contrario, che possano continuare a vivere, tornare attrattive e frenare lo spopolamento. I nuovi servizi offerti da Poste Italiane rappresentano pertanto un’opportunità per la crescita economica e sociale di tutto il territorio.

Ringrazio ancora Poste Italiane per aver mantenuto gli impegni presi a Roma, iniziando con l’installazione dello sportello ATM Postamat che garantirà prelievi, pagamenti, ricariche e i cittadini potranno usufruirne senza dover spostarsi e riducendo così le differenze territoriali.

Con l’ATM Postamat i cittadini potranno, in automatico, effettuare il pagamento delle principali utenze, dei bollettini e le ricariche, oltre che prelevare denaro contante e consultare il saldo e la lista dei movimenti del proprio conto corrente.

Presentato oggi anche il “portalettere a domicilio”, il postino abilitato ad effettuare, su richiesta e presso il cliente, il pagamento dei bollettini, la ricarica delle sim telefoniche e delle Postepay, l’invio delle raccomandate ed il ritiro della corrispondenza preaffrancata.

Sul nuovo portale web all’indirizzo www.posteitaliane.it/piccoli-comuni tutti gli interventi ad oggi realizzati da Poste Italiane nell’ambito del programma dei “dieci impegni” per i Comuni italiani