Faragò: “Aspettavo questo momento da tanto tempo”

Ieri sera alla Sardegna Arena è andata in scena l’amichevole internazionale contro il Pogon, vinta 3 a 1 con tripletta di Simeone. Una partita importante non solo per il risultato, ma anche per il ritorno in campo di Paolo Faragò.

Il giocatore ha potuto indossare nuovamente la maglia rossoblù dopo un lungo infortunio che l’ha tenuto fuori per 5 mesi. Il centrocampista è entrato al 17esimo del secondo tempo, sostituendo Luca Ceppitelli: un ritorno al campo, seppur inusuale.

Nel post partita Faragò ha commentato il suo lungo stop

“Ho subito un intervento delicato, ringrazio il Professor Zini e i fisioterapisti che mi hanno seguito a Villa Stuart e poi qui a Cagliari. Ho lavorato moltissimo e sono felice di aver giocato questa mezz’ora. Il fatto di essermi dovuto fermare d’estate mi ha aiutato a sopportare l’astinenza da campo, perché c’erano poche partite in calendario. Da quando ho potuto riprendere a correre tutto è stato in discesa verso il ritorno all’attività”. 

Sicuramente un’occasione di festa per il giocatore rossoblù, perché a seguito del lungo stop ha saltato le ultime partite di campionato e tutta la preparazione per la nuova stagione. Ora l’obiettivo è quello di accumulare minuti e riacquisire gli automatismi in campo.

“Adesso c’è da allenarsi duramente per riprendere quanto prima la migliore condizione. Ci vorrà un po’ di tempo per ritrovare brillantezza, intanto sono la persona più radiosa del mondo per essere uscito dal tunnel. Ho la fortuna di avere sempre il supporto straordinario dei compagni, dello staff e della famiglia”.